Legrottaglie, l'emozionante dedica alla mamma: "Non posso sentirti ma mi sembra di vederti"

Attraverso un post su Facebook il neo allenatore del Pescara ha voluto dedicare alla madre la vittoria di ieri a Udine contro il Pordenone: "Non so cosa leggerò domani, vivendo, ma so che sarà un bellissimo libro non scritto"

Con un emozionante post su Facebook il neo allenatore del Pescara, Nicola Legrottaglie, ha voluto dedicare alla madre la vittoria di ieri a Udine contro il Pordenone:

"Volevo chiamarti ieri sera, mamma, per raccontarti della partita - scrive il tecnico - Abbiamo giocato molto bene, abbiamo vinto. I ragazzi sono stati eccezionali e io ero emozionato. Volevo chiamarti per raccontarti una nuova prima volta, da allenatore, su una panchina di serie B. Come quando ti chiamai dopo la prima partita da professionista, dopo la prima in serie A, dopo la prima in nazionale. Volevo chiamarti per leggerti il capitolo di un libro, come quando ti chiamai per annunciarti l'uscita della mia prima pubblicazione, con la differenza che questo mi sembra più bello, più avvincente, perché non lo sto scrivendo io, ma l’Autore che piaceva tanto anche a te e che mi hai fatto conoscere. Io sono solo la penna, la mano è la Sua".

Poi Legrottaglie, che come noto è molto credente, aggiunge:

"Non so cosa leggerò domani, vivendo, ma so che sarà un bellissimo libro non scritto, perché conosco la fine, o, meglio, il nuovo inizio. Volevo chiamarti per chiederti come si sta in quel nuovo inizio. Volevo chiamarti per farti gli auguri, perché ieri era il tuo compleanno. Giusto per rendere ancora più speciale la giornata, per darmi un carico di emozioni in più, che, aggiunte a quelle della partita, le fa traboccare. Volevo chiamarti, ma non ho il numero. Non posso sentirti, ma mi sembra di vederti. Guardando il mare. Guardando il cielo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, allerta a Pescara: quarantena per alcune persone che hanno avuto contatti con pazienti infetti

  • La ristoratrice pescarese Marilena Di Stilio del locale "La Pecora Nera" si lancia nel mondo dei film per adulti

  • Incidente mortale a Moscufo, identificate le quattro vittime

  • Schianto mortale nella notte, deceduti quattro uomini a Moscufo [FOTO]

  • Muore davanti alla moglie incinta ed alla figlia: dramma a Montesilvano

  • Esce di strada e si ribalta, incidente mortale a Cepagatti [FOTO]

Torna su
IlPescara è in caricamento