Cosenza - Pescara: le pagelle

Un lampo nel buio regala la vittoria ma non è il caso di esaltarsi. Questo Pescara non convince e non diverte. Abulico, povero di soluzioni e con troppi elementi impreparati

FIORILLO: Gara di normale amministrazione. Impegnato raramente, si dimostra comunque sempre attento e reattivo. la sassata di Sciaudone era imprendibile. VOTO: 6,5

VITTURINI: Soffre all'inizio il duello con Baez, poi si assesta e disputa una partita complessivamente positiva. Elemento giovane, affidabile e in buona condizione. VOTO: 6,5

CAMPAGNARO: Onestamente non si può chiedere di più ad un calciatore che non si è mai risparmiato. Fin quando ha potuto si è ben distinto, ma questo risentimento muscolare è un campanello d'allarme. VOTO: 6,5

DRUDI (dal 45°): Bene, senza particolari indugi. Agevolato anche dal valore mediocre degli avversari di turno che ha saputo addomesticare agevolmente. VOTO: 6

SCOGNAMIGLIO: Barriera insormontabile. Onnipresente oppositore degli avanti silani, ha sfoderato una prestazione più che convincente. Pochi falli e molti fatti. Concreto. VOTO: 7

MASCIANGELO: Il suo modo di giocare fa storcere il muso. Si è fatto superare in più riprese e ha sbagliato appoggi semplici. Sul piano difensivo, nulla di trascendentale. VOTO: 5,5

MACHIN: Gioca con sufficienza. Spesso indolente. Sembra quasi che ci stesse facendo un favore a stare in campo. Un giocatore così è più dannoso che utile. VOTO: 4,5

PALMIERO: L'accoglienza ricevuta lo ha probabilmente condizionato. La sua prova è deludente, incolore e poco fruttuosa. L'uscita di scena per infortunio rende ancora più amara questa giornata. VOTO: 5

KASTANOS (dal 75°): Assist a parte, ci è sembrato lucido e tonico. Il cipriota meriterebbe maggiori attenzioni e continuando così scavalcherà posizioni nelle gerarchie di squadra. VOTO: 6,5

MEMUSHAJ: Sta diventando un giocatore anonimo, incapace di lasciare il segno. Non combina granché e sul piano tecnico si denota una certa involuzione. Opaco. VOTO: 5

GALANO: Cresce alla distanza dopo un inizio non proprio esaltante. Nella ripresa ha maggiori spazi per poter imporre il proprio gioco. Tre su tre. Una media da bomber. d'ora in poi lo chiameremo GOLano. VOTO: 7

TUMMINELLO: Dispiace davvero per l'infortunio, capitato in un momento molto positivo. Non sarà il centravanti che tutti sognavano, ma è una perdita importante, non facile da rimpiazzare. VOTO: 7

MANIERO (dal 41°): Lento, appesantito, completamente avulso dal contesto agonistico. Un ritorno di fiamma che non giova a nessuno. Non dimostra nemmeno buona volontà e spirito di sacrificio. Bocciato. VOTO: 4,5

DI GRAZIA: Si procura il rigore con astuzia e si disimpegna in alcune iniziative personali piuttosto interessanti. Col passare dei minuti si perde un po'. Non c'è stata l'intesa con Maniero. VOTO: 6

ZAURI: Sorride, ed è più che legittimo. Si dichiara soddisfatto, nascondendosi dietro al risultato. Resta il fatto che il suo Pescara non brilla ed è fragile. Lui è fortunato, mentre i suoi ragazzi sono infortunati. VOTO: 5,5

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Montesilvano, giovane donna stroncata da infarto a soli 34 anni

  • Come allontanare le cimici da casa ed evitare un’invasione

  • Funerali Astrid Petrella a Montesilvano, in centinaia per l'addio alla giovane donna e mamma

  • Incidente sull'asse attrezzato, carambola tra 3 veicoli: un ferito [FOTO]

  • Blitz delle forze dell'ordine in contrada Giardino a Montesilvano Colle [FOTO]

  • Uomo ritrovato morto in casa a Montesilvano

Torna su
IlPescara è in caricamento