Serie B: Cittadella-Pescara, ecco le pagelle dei biancazzurri

Una rosa ridotta all'osso e una panchina non all'altezza della situazione. L'ennesimo scontro diretto perso ne è la logica conseguenza. Tutti i voti sulla partita del Tombolato a cura di Bruno Barteloni

FIORILLO: Con quattro gol al passivo non ne esce bene nemmeno lui, anche se non ha grosse colpe specifiche. Forse sui cross dovrebbe uscire di più. VOTO: 5,5

DEL GROSSO: Finisce per sudare le proverbiali sette camicie in una partita dove non ha spinto molto sulla fascia. Segno di una forma atletica ancora precaria. VOTO: 5,5

GRAVILLON: Non sta rendendo più come una volta. Il ragazzo torna nel suo ruolo naturale ma non appare impeccabile. Un'involuzione preoccupante. VOTO: 5,5

SCOGNAMIGLIO: Si conferma una colonna stabile del pacchetto arretrato. Determinato e robusto in fase di copertura, lo è altrettanto sotto la porta avversaria. VOTO: 6,5

CIOFANI: Partito bene per poi scemare in una gara priva di spunti e di mordente. Gioca per 70 minuti con il pesante fardello dell'ammonizione. VOTO: 5,5

CRECCO: Meno brillante del solito. Calibra male un paio di conclusioni dalla distanza e soffre in fase di ripiegamento. Non è particolarmente ispirato. VOTO: 5,5

BELLINI (dal 74'): Non sembra essere il fenomeno che vogliono farci credere. Un giocatore normale, senza alcun valore aggiunto. Scommessa persa. VOTO: 5,5

BRUNO: Un giocatore va giudicato anche per l'impegno e la determinazione. Nel suo caso queste sono le uniche due voci che gli fanno alzare la media. VOTO: 6

MEMUSHAJ: Vince per distacco la classifica del miglior biancazzurro. E' bastato poco per prevalere sui compagni, vista la scarsa vena collettiva. VOTO: 6,5

SOTTIL: Prova non superata. Il ragazzo non è smaliziato e pecca di intraprendenza. Ricopriva un ruolo che obbliga una piena autonomia nelle giocate palla al piede. VOTO: 5

DEL SOLE (dal 57'): Ha avuto più tempo a disposizione per potersi mettere in evidenza e nel 4-2-4 finale si è visto qualcosa di buono. Risorsa importante. VOTO: 6

MANCUSO: Giornata storta. Spazza maldestramente da calcio d'angolo causando il gol, gioca troppo arretrato e non tiene conto della diffida pendente. VOTO: 5,5

MONACHELLO: Si salva solo per la buona volontà. Tutto il resto è da rivedere. Non è un attaccante di peso in grado di garantire i gol promozione. VOTO: 5,5

CAPONE (dal 57'): Sta diventando completamente inaffidabile. Non si possono più tollerare prestazioni così vuote. Farà la fine di Antonucci. VOTO: 5

PILLON: Il materiale umano a disposizione è questo. Dalle rape non si cava sangue. Ha sbagliato a suo tempo a non battere i pugni sul tavolo. VOTO: 6 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pescara, auto travolge famiglia di tre persone sul lungomare nord

  • Cade da un palazzo e finisce in ospedale con un politrauma

  • Jova Beach Party a Montesilvano, arriva il contributo economico della Regione Abruzzo

  • Quattro ristoranti di Pescara e provincia nella Guida Slow Food 2020, ecco quali

  • Spoltore, insospettabile beccato a spacciare dalla polizia: arrestato - FOTO -

  • Porta Nuova, pezzo di cornicione si stacca e colpisce un passante [FOTO]

Torna su
IlPescara è in caricamento