Un Pescara discontinuo torna a casa con un pareggio da Carpi

Il Delfino dunque deve accontentarsi ancora di un pareggio e la vittoria manca da 4 giornate ormai

Le speranze del Pescara di tornare a casa con la vittoria in tasca sono svanite nel giro di un minuto e mezzo a cinque minuti dal 90esimo con Bellini che ha avuto sul destro un pallone da deviare solo in rete e poi Piscitella che è riuscito a salvare, deviando sulla traversa, su un destro di Sottil, il più pericoloso dei biancazzurri.
Il Delfino dunque deve accontentarsi ancora di un pareggio e la vittoria manca da 4 giornate ormai. 

Ai biancazzurri non è bastato un finale in crescendo per avere la meglio dei biancorossi di casa allenati dal sempre ostico Castori e devono accontentarsi di un punto al termine di un match che lascia ancora dubbi su una squadra apparsa non al meglio e in troppi tratti opaca. Evidenti i problemi in attacco dove il solo Mancuso può poco e Bellini non appare ancora in grado di giocare a questi livelli. Prossimo turno contro il Verona di Fabio Grosso che oggi ha beccato tre sberle in casa dal Benevento.

Carpi-Pescara 0-0: la cronaca

Pronti via e dopo appena 35 secondi è il Pescara a rendersi subito pericoloso con un destro sparato alto da Memushaj da buona posizione in area di rigore su assist di Del Grosso.
Al quinto prima occasione dei padroni di casa con Marsura che si trova a tu per tu con Fiorillo che riesce a bloccare l'attaccante del Carpi. All'8' ci prova Cissè da fuori area ma la mira è sballata. Carpi ancora pericoloso poco dopo con Marsura che scappa a Ciofani e costringe Fiorillo a salvare con i piedi. Al 18' ci prova ancora Cissè con un destro da fuori area che arriva tra le braccia dell'estremo biancazzurro. I ragazzi di Castori provano ad aumentare la pressione e Fiorillo con un colpo di reni è costretto a deviare sopra la traversa un tiraccio dai 25 metri di Pezzi.
Al 25' calcio di punizione dal limite dell'area ma Memushaj sparacchia alto. Fiammata dei biancazzurri al 28' con Sottil che tira in diagonale quasi a colpo sicuro ma Piscitelli gli nega la gioia del gol respingendo di piede. Ma il Carpi riprende subito a spingere e Crociata arriva al tiro dalla lunga distanza. La partita diventa vivace e le squadre si allungano: al 30' buona azione di Sottil sulla sinistra ma sul suo cross in area nessuno dei compagni riesce a intervenire. Al 38' occasione d'oro per i biancazzurri con Sottil forse troppo generoso che da buona posizione invece di tirare sceglie di passare a Mancuso ma la difesa riesce a contenere. 
Al 44' Pasciuti sfrutta un corridoio sulla fascia sinistra e arriva al tiro che finisce sopra la traversa. Senza recupero finisce il primo tempo.

Il secondo tempo riprende con gli stessi interpreti della prima frazione. Riparte meglio il Pescara ma la prima occasione gol è del Carpi con Crociata che sfiora il palo con un diagonale di destro. Ancora i padroni di casa si fanno vedere in area di rigore con un colpo di testa di Marsura su assist di Rolando. La prima mossa è di Pillon che decide di mandare in campo al 59' Bellini al posto di Antonucci con Mancuso che prende la sua posizione nel tridente d'attacco. Due minuti dopo Castori risponde con Arrighini che sostituisce Cissè. Al 63' clamorosa occasione gol per i biancazzurri con il Carpi che salva sulla linea di porta, il Pescara continua ad attaccare e Piscitelli deve bloccare una conclusione di Ciofani. Il più pericoloso del Delfino resta Sottil che dalla fascia a 70' mette nell'area piccola un cross insidioso. Subito dopo Castori manda in campo Piscitella per Rolando e Pillon fa uscire bomber Mancuso per Capone. Al 70' altro salvataggio sulla linea della difesa emiliana sul colpo di testa di Crecco. All'80' Del Grosso prova un cross che diventa quasi un tiro che si perde a lato. L'ultima mossa di Pillon per cercare di portare a casa i tre punti è l'inserimento di Balzano per Ciofani. Castori invece prova Vano per Marsura. All'85' Bellini ha sul destro il pallone del match point ma solo davanti alla porta spara malamente sopra la traversa dopo che Brugman ha chiuso il triangolo. Un minuto e mezzo più tardi Delfino ancora vicinissimo al vantaggio ma Piscitella salva il Carpi riuscendo a deviare sulla traversa un destro insidioso del solito Sottil. Al 92' ancora Sottil si affaccia dalle parti di Piscitella ma il suo tiro è largo. Al 94' Bellini in ritardo di pochi centimetri sull'assist di Capone che era solo da spingere in rete,

Carpi-Pescara: il tabellino

CARPI: 35 Piscitelli, 4 Sabbione, 5 Pezzi, 9 Cissè (Arrighini), 11 Marsura (Vano), 13 Poli (capitano), 19 Pasciuti (vice), 25 Pachonik, 27 Rolando (Piscitella), 30 Crociata, 31 Coulibaly. A disposizione: 1 Serraiocco, 2 Suagher, 3 Marcjanik, 6 Buongiorno, 8 Vitale, 16 Romairone, 21 Saric, 33 Wilmots, 34 Kresic.
Allenatore: Castori

PESCARA: 1 Fiorillo (vice), 3 Del Grosso, 7 Mancuso (Capone), 8 Memushaj, 16 Brugman (capitano), 18 Bettella, 23 Perrotta, 25 Crecco, 26 Antonucci (Bellini), 31 Ciofani (Balzano), 36 Sottil. A disposizione: 12 Kastrati, 15 Elizalde, 17 Pinto, 19 Marras, 21 Farelli, 32 Borrelli, 34 Marafini, 37 Camilleri, 38 Pavone.
Allenatore: Pillon

ARBITRO: Daniele Minelli di Varese.

AMMONITI: Mancuso, Brugman, Sottil, Poli, Sabbione

RETI: nessuna

RECUPERO: 0, 5

Potrebbe interessarti

  • Pescara, topo appare all'improvviso in via Milano [FOTO]

  • È vero che il bicarbonato aiuta a dimagrire?

  • Come eliminare la sabbia in casa? Trucchi e consigli da provare

I più letti della settimana

  • Tragedia ad Ortona: morti annegati due fratelli di Montesilvano - FOTO -

  • San Valentino: muore per un malore durante il pranzo di Ferragosto

  • Città Sant'Angelo, bar trasformato in centrale dello spaccio: in manette il titolare

  • “Andate via da Pescara”, spunta un manifesto contro Lo Spaz [FOTO]

  • Paura a Pescara, bambino di 5 anni si perde in spiaggia

  • Schianto tra un camion e una moto in pieno centro, in gravi condizioni due giovani

Torna su
IlPescara è in caricamento