Calciomercato Pescara, Sebastiani pensa ai napoletani Gaetano e Tutino

Il presidente biancazzurro ai microfoni di Radio Crc: "Sono forti, come fai a non guardarli? Non li ho chiesti ancora, ma ci sto pensando. Sono abituato a prendere giocatori per farli giocare, quindi mi faccio un'idea di cosa mi serve e vado mirato"

Daniele Sebastiani

Tempo di calciomercato in casa biancazzurra anche - e soprattutto - adesso che gli altri sono in vacanza. I due baby talenti del Napoli Gaetano e Tutino hanno attirato le attenzioni del Delfino, come confermato dal presidente Daniele Sebastiani ai microfoni di Radio Crc:

"Gaetano e Tutino in squadra? Sono forti, come fai a non guardarli? Non li ho chiesti ancora, ma ci sto pensando. Sono abituato a prendere giocatori per farli giocare, quindi mi faccio un'idea di cosa mi serve e vado mirato. Tutino l'ho chiesto anche l'anno scorso ed è andato a Cosenza, ha fatto un grande campionato. Mai dire mai, forse oggi il ragazzo vuole qualcosa in più".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La notizia è stata rilanciata oggi anche da NapoliToday, a conferma dell'interesse - o quantomeno della stima - che il patron biancazzurro nutre verso questi due giovani giocatori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo si toglie la vita, tragedia nel Pescarese

  • È morto Tonino Renzitti, il tabaccaio di piazza Salotto

  • Marsilio firma l'ordinanza sui protocolli di sicurezza per la fase 2, ecco le regole per il mare

  • Fase 2, vecchie abitudini: scoppia una rissa nella zona di piazza Muzii [FOTO]

  • Dal 25 maggio i medici di famiglia e pediatri potranno visionare direttamente i referti dei tamponi

  • Coronavirus, l'Abruzzo piange altre 4 vittime: erano tutte di Pescara e provincia

Torna su
IlPescara è in caricamento