Banca Mediolanum al Giro d’Italia: da Manoppello in bici con Moser e Ballan

Banca Mediolanum organizza una pedalata amatoriale che percorrerà alcuni tratti della tappa Montenero di Bisaccia-Blockhaus. Partenza alle ore 11.30 da Manoppello, arrivo al traguardo pedalando insieme ai campioni Francesco Moser e Alessandro Ballan

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di IlPescara

Partirà oggi 14 maggio da Manoppello la pedalata amatoriale di Banca Mediolanum che, anticipando la gara di qualche ora, percorrerà alcuni tratti della tappa Montenero di Bisaccia-Blockhaus. La pedalata, organizzata da Amedeo Gasbarro, Family Banker di Banca Mediolanum, e dai suoi colleghi, partirà alle ore 11.30 da Manoppello per arrivare al traguardo pedalando insieme a Francesco Moser e Alessandro Ballan. Un "giro nel giro" che la Banca, per il quindicesimo anno consecutivo sponsor ufficiale del Gran Premio della Montagna, organizza per appassionati ciclisti insieme ai fuoriclasse e storici testimonial Francesco Moser, Gianni Motta, Maurizio Fondriest, Paolo Bettini ai quali si unisce, da quest'anno, Alessandro Ballan.

Come negli anni passati, proseguiranno le iniziative solidali di Fondazione Mediolanum Onlus, che opera a sostegno del mondo dell'infanzia in condizioni di disagio in Italia e nel mondo. Quest'anno la raccolta fondi sarà a favore del progetto #stammivicino, sostenendo le associazioni ASEOP Onlus, CasAmica Onlus e TriaCorda, per aiutare 240 bambini con gravi patologie oncologiche e le loro famiglie costretti ad allontanarsi dalla propria casa e dalla propria città per cercare cure in altri centri dove esistono strutture sanitarie specializzate.

E per celebrare la centesima edizione del Giro d'Italia, Ennio Doris, Presidente di Banca Mediolanum, e Pier Augusto Stagi, Direttore di Tuttobici, entrambi molto appassionati di ciclismo, hanno voluto dedicare un libro - "100 storie un Giro" (edito da Mondadori) - nel quale viene ripercorsa la storia del nostro Paese attraverso le tappe più belle e significative della corsa. Un libro ricco di aneddoti e passi di autentica letteratura raccolti da libri rari e pubblicazioni dell'epoca. Un libro che parla di libri. Una storia che è la summa di altre mille storie, un prontuario di passione per gli appassionati: quelli veri.

Torna su
IlPescara è in caricamento