← Tutte le segnalazioni

Degrado urbano

Via Alento, un lettore scrive al sindaco per il marciapiede distrutto

Redazione

Via Alento · San Donato

Signor sindaco le scrivo per segnalarle una situazione di degrado che va ormai avanti da decenni. La foto che le ho inviato non è stata scattata in Zimbabwe o in qualche altro paese del terzo mondo , ma è stata scattata nella nostra città (sua e mia).

Questa è la situazione dei marciapiedi in via Alento.

Mi rendo conto che la suddetta via a lei non dice niente, però purtroppo, nella via dove le strade e i marciapiedi versano in questo stato si trova un luogo istituzionale e molto importante per la città, (il carcere di San Donato) e questo albero con il suo bel marciapiede si trova proprio di fronte all'ingresso del carcere e mi creda non è un bel vedere !!!

Lei provi ad immaginare una scena del di fronte al comune o alla prefettura o alla questura o ad altri posti importanti in città, non potrebbe durare un solo giorno , invece pensi che i marciapiedi in questa via non vengono riparati da decenni...io non penso che tutto questo sia giusto ,solo perché questa via non si trova in centro o perché la gente è ormai assuefatta!

Se leggesse queste righe le chiedo di accettare la mia polemica con ironia; ma sa, è l'unico modo per non incazzarsi quando si vedono queste cose. .. P.s. se ha una mezzoretta di tempo si faccia un giro da queste parti è vedrà di persona il degrado ...quello vero !!!

Saluti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • Avatar anonimo di Maria Rosaria
    Maria Rosaria

    Il sindaco che esce dal palazzo? Quello non conosce nemmeno i nomi delle strade di questa citta'.

    • È stato spassoso vederlo tempo fa, passeggiare insieme ai suoi vassalli in quel del mercato coperto ortofrutticolo dove forse pensava di raccattare consensi. Struttura fatiscente e soprattutto priva di parcheggio (sono TUTTI a pagamento). Bisognerebbe incentivare strutture del genere che non solo valorizzano il prodotto locale e la tipicità della nostra regione, ma anzi, favoriscono l'economia locale ed il consumatore tramite filiera corta, ed invece la nostra amministrazione cosa fa? Sguinzaglia i vigili a caccia di multe e pretende anche un obolo da quei pochi commercianti e contadini rimasti a dar del filo da torcere alle multinazionali. Inutile dirvi le grasse risate fatte nella grottesca accoglienza riservatagli dalle maestranze e dagli avventori...

      • Avatar anonimo di Terminator
        Terminator

        Secondo me quello che girava con i vassalli non poteva essere il "sindaco"  perché, primo, il "sindaco" a Pescara non esiste e, secondo, quello con i vassalli è un altro che faceva il sindaco, ora è "salito di grado", ma siccome di quell'esperienza ha bei ricordi (perché gliel'hanno fatta credere) non riesce a fare a meno di giocare anche "al sindaco" usando un suo amichetto baffuto a mo' di burattino (avendo,  il soggetto in questione, anche il ruolo di "puparo"  nel rispetto di antiche tradizioni tipiche soprattutto del meridione italico). Minchiaaaaa!!!! 

Segnalazioni popolari

  • Incendio a Cepagatti: a fuoco decine di balle di fieno - FOTO -

  • Pescara, bici rubate recuperate dalla polizia: l'appello su Facebook - FOTO -

  • Villa Raspa, un lettore: "Degrado e case abbandonate occupate da senzatetto" - FOTO -

  • Criticità in via Catullo e via Conte di Ruvo, Fiab Pescarabici scrive al Comando della Polizia Municipale [FOTO]

Torna su
IlPescara è in caricamento