← Tutte le segnalazioni

Disservizi

Via Pepe, un lettore: "In bici è diventata una trappola"

Viale Pepe · Stadio

In attesa della realizzazione della ciclabile su viale Pepe nel tratto che va dallo Stadio in direzione mare, il Comune ha pensato "bene" di apporre tempo fa il divieto di transito alle biciclette sul lato più ampio del marciapiede, dove ci sono i restringimenti dei gazebo delle attività commerciali e che, nei momenti di maggiore presenza, è impossibile attraversare (andando sempre a piedi!) obbligandoti, se vuoi passare, ad andare in mezzo alla strada.

Successivamente hanno apposto anche dall'altro lato della strada lo stesso divieto, imponendo alle persone che vanno in bicicletta verso il mare a percorrere un tratto di strada già di per sé pericolosissimo, con a malapena lo spazio sufficiente per passarci con un'auto, dove lo spazio e la visibilità sono ridotte dalle macchine in sosta. Percorrere questo tratto di strada-trappola in bicicletta ad alta densità di traffico diventa adesso all'inizio della stagione estiva estremamente pericoloso per tutte le persone specialmente con bambini a seguito che ci passano.

Credo che il concetto di "pista ciclabile", del suo utilizzo, del come e dove sia prioritaria realizzarla, assuma un significato tutto particolare solo a Pescara considerando che, quelle che sono state realizzate alla spicciolata con una "semplice spruzzata di vernice" non ispirano affatto sicurezza!!!

A Pescara Portanuova in particolare continuano imperterrite a manifestarsi le migliori espressioni di intelligenza sulla viabilità e sull'urbanistica per questa zona ormai dimenticata, pesantemente penalizzata e compromessa nella sua vivibilità.

Via Pepe - Pericoloso passarci in bicicletta!-2

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • La colpa è di chi ha una mentalità becera, ottusa ,gretta e chiusa. La colpa è di chi si lamenta che le ciclabili non servono perché danneggiano il commercio quando in verità lo incentivano ( se vai in bici vedi negozi che prima non avevi mai visto) La colpa è degli idioti che si lamentano perché levano i posti auto quando in verità salvano la vita alle persone e rendono vivibile la città. La colpa è degli analfabeti, ignoranti, incompetenti del comune che non sanno e non vogliono costruire le piste ciclabili decenti, non i marciapiedi colorati o le porcate ciclopedonali. La colpa è dei politici che pur di prendere voti fanno le raccolte firme e le proteste contro. Vincenzo D'Incecco-Guerino Testa-Marcello Antonelli-Lorenzo Sospiri-Fabrizio Rapposelli-Carlo Masci-Luigi Albore Mascia-Gianni Teodoro-Piernicola Teodoro-Massimiliano Pignoli sono responsabili della morte di pedoni e ciclisti perché opponendosi alla civiltà e alle ciclabili si oppongono al diritto alla vita di donne, uomini, bambini, anziani, studenti che meritano di non essere INVESTITI e UCCISI. Carlo Pace è morto ammazzato da una macchina, potrebbe capitare anche a voi

    • Avatar anonimo di Terminator
      Terminator

      Sottoscrivo in pieno! Se quelle c a g a t e che vediamo in giro siano da definirsi anche lontanamente "piste ciclabili" e' tutto ed ancora da dimostrare: ci sentiamo costantemente ripetere che "non ci sono soldi, però per sprechi del genere (e per fotterseli,  perché no!) chissà perché se ne trovano sempre! Vomitevole!!! Ma avete visto "la ciclabile" che corre lungo via D'Annunzio all'interno dell''ampio cordolo-marciapiede? Chi esce da un negozio o da una qualsivoglia attività, commerciale e non, rischia di essere investito...... buffoni! Bon sarà mica che i "capocchioni" citati sono incapaci di andare in bici e quindi invidiosi? Da questi incapaci, inutili chiacchieroni ci si può, e ci si deve, aspettare di tutto! Definirli corresponsabili e vorrei è il minimo, svergognati e inani! 

Segnalazioni popolari

  • Pescara, bici rubate recuperate dalla polizia: l'appello su Facebook - FOTO -

  • Ponte Flaiano insidioso per pedoni e ciclisti, la denuncia di un cittadino

  • Villa Raspa, un lettore: "Degrado e case abbandonate occupate da senzatetto" - FOTO -

  • Criticità in via Catullo e via Conte di Ruvo, Fiab Pescarabici scrive al Comando della Polizia Municipale [FOTO]

Torna su
IlPescara è in caricamento