← Tutte le segnalazioni

Disservizi

Giudice del lavoro e previdenza rigetta il ricorso di un malato di Sla per l'ottenimento di un farmaco salva vita

Contrada Astignano, 130 · Pianella

Pubblichiamo qui di seguito la testimonianza del signor Giovanni Murgante.

"Il giudice del lavoro e della previdenza presso il tribunale di Pescara ha rigettato il ricorso presentato da Giovanni Murgante, residente a Pianella fraz. Cerratina, malato di Sla, al fine di ottenere dal sistema sanitario nazionale un farmaco in sperimentazione negli Stati Uniti denominato "Gm604", che ha la proprieta' di fermare la progressione devastante della malattia.

Il ricorso e' stato rigettato motivandolo che il farmaco non e' affidabile per scarsa sperimentazione. Altri malati di Sla l'hanno ottenuto e l'hanno assunto grazie al ricorso che ciascuno ha presentato al proprio tribunale di residenza, che ha condannato le rispettive Asl a fornire gratuitamente il farmaco. E chi lo ha assunto ha dichiarato di averne avuto considerevoli benefici. In sede di processo e' stato dimostrato che il Gm604, in data 30 maggio 2016, e' stato riconosciuto "farmaco orfano" dalla Commissione Europea in virtu' del regolamento n. 141-2000 del parlamento europeo.

Inoltre il consiglio scienziati dell'Agenzia europea dei Medicinali ha riconosciuto il farmaco ricco di proprietà terapeutiche. Il farmaco costa molto - 84.000 euro - Dal prezzo comprendiamo il comportamento del giudice e della Asl di Pescara. Crediamo che il giudice non abbia emesso una sentenza di rigetto, bensi' una sentenza di condanna a morte. Giovanni Murgante ha servito lo stato per ben 40 anni a rischio della propria vita per la sicurezza dei cittadini, oggi sta morendo, un farmaco potrebbe rallentare la sua agonia, ma quello stato che ha servito dov'è? Il farmaco costa molto...".

UNA CURA PER GIOVANNI MURGANTE, AL VIA LA PETIZIONE

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di andrea
    andrea

    Un povero malato di sla non assistito, un africano delinquente accolto con tutti gli onori in Italia con un tappeto! Renzi-Gentiloni-Minniti-Boldrini ....e Papa Francesco sono tutti solidali per questi neri inutili, dannosi pericolosi che il presidente mattarella paragona ai nostri antenati migranti! Chie schifo alla fine la solidarietà la dobbiamo creare tra di noi...aiutandoci a vicenda! Che politici, che chiesa.......da dimenticare, poveri gli italiani che hanno a che fare con la sanità....a pagamento per loro e.....gratis per turisti africani!

Segnalazioni popolari

  • Pescara, bici rubate recuperate dalla polizia: l'appello su Facebook - FOTO -

  • Ponte Flaiano insidioso per pedoni e ciclisti, la denuncia di un cittadino

  • Villa Raspa, un lettore: "Degrado e case abbandonate occupate da senzatetto" - FOTO -

  • Criticità in via Catullo e via Conte di Ruvo, Fiab Pescarabici scrive al Comando della Polizia Municipale [FOTO]

Torna su
IlPescara è in caricamento