← Tutte le segnalazioni

Disservizi

"Costretti a camminare in mezzo alla strada", la protesta dei residenti di via Pepe e via Mezzanotte [FOTO]

Redazione

Viale Pepe · Stadio

Il cantiere per la riqualificazione di via Pepe a Pescara, oltre a protrarsi ormai da molto tempo, sta creando non pochi disagi ai residenti della zona.
Il tratto interessato dal cantiere è quello che va dal lungomare sud a via D'Avalos.

Questa volta a segnalare alcune problematiche sono coloro che vivono nei pressi dell'incrocio tra via Pepe e via Mezzanotte i quali, a causa dell'assenza dei marciapiedi, tutti interessati dai lavori di riqualificazione, si trovano costretti a passare in mezzo alla strada.

Questo quanto segnala uno dei residenti della zona:

"Come residenti sia esasperati non per i lavori ma per come sono gestiti. Non esiste un passaggio pedonale e siamo costretti da mesi a passare in mezza all’incrocio molto pericoloso".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (4)

  • Non è una questione di mobilità urbana, di bici o di macchina! Se solo i lavori fossero stati programmati nei 5 anni di mandato e non ammucchiati a due mesi dalle elezioni alla ricerca del consenso perduto...

  • NON SOLO!!! La chiusura del primo tratto di Via Papa Giovanni XXIII da piazzale le Laudi in poi, dirotta in maniera insostenibile tutto il traffico proveniente da Francavilla su via Luisa D’Annunzio, per avere poi gravi ripercussioni su strade limitrofe già con seri problemi di viabilità ordinaria ad alta densità di traffico. In particolare, strade già normalmente sature di traffico quali via Pepe (adesso cantiere INFINITO!!!) e via D’Avalos. Strade di vecchia concezione urbanistica per le loro ridotte dimensioni e peggio ancora a ridosso di case, palazzi e attività commerciali, che ricevono quotidianamente nuvole di gas discarico dall’ingorgo che staziona ormai fisso su queste strade, grazie a questa punto all'ennesima follia di questa, per fortuna ancora per poco, "aborto di amministrazione”. La concomitanza quindi di questi due cantieri in zona su queste strade denota ancora una volta come al solito la scarsa o inesistente capacità di pianificazione e lungimiranza di questa amministrazione che conferma la totale ed inesistente presenza di “qualcuno” dotato di un purché minimo barlume di “intelligenza”. Come al solito … COMPLIMENTI!!!

    • Se devi rifare una strada come fai? È ovvio che la devi chiudere. La gente iniziasse a usare i bus e la bicicletta invece di andare in auto pure al bagno

  • Invece di essere felici per dei lavori. Gli italiani sanno solo parlare e lamentarsi

Segnalazioni popolari

Torna su
IlPescara è in caricamento