← Tutte le segnalazioni

Degrado urbano

Degrado e abbandono nella zona di via Misticoni e piazza D'Angelosante

Redazione

Via Giuseppe Misticoni · Portanuova

Una situazione di estremo degrado che si protrae ormai da molto tempo. Questa la segnalazione che alcuni residenti di via Misticoni, a poca distanza dalla stazione di Porta Nuova, hanno inoltrato al consigliere comunale Massimiliano Pignoli.

Nello specifico, i residenti lamentano la presenza costante, soprattutto negli orari del pranzo e della cena, di tossicodipendenti ed extracomunitari, che proverrebbero dalla non distante Caritas e dall'adiacente centro commerciale “Il Molino”, che dopo aver bevuto alcolici di vario tipo sostano in piazza Francesco Paolo D'Angelosante e nei pressi di via Misticoni causando degrado e sporcizia con urina e scritte sui muri con le bombolette. Molti residenti hanno ormai timore a uscire di casa con i bambini e sperano che possano esserci controlli continui da parte delle forze dell'ordine.

Pignoli ha così deciso di scrivere una lettera indirizzata a prefetto, questore, comando provinciale dei carabinieri e sindaco, con la quale spiega come «per i condomini della zona e l'utenza relativa agli esercizi commerciali presenti questa situazione è diventata insostenibile, pertanto si richiede un intervento efficace degli organi di competenza per porre fine a questo degrado. Situazione molto simile è anche quella che mi segnalano nei pressi del supermercato Eurospin di via Lago di Campotosto dove le persone hanno paura ad andare a fare la spesa per la presenza di questi soggetti a tutte le ore del giorno».

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • Avatar anonimo di david
    david

    Ormai ci dobbiamo abituare, perchè costretti a soggiacere allo sporco e al degrado! Non dico che ci si abitui, però, è dato di fatto! Tutte le vie (una volta si diceva portano a Roma!) ora diciamo portano allo schifo! Oggi allo spettacolo opprimente di siringhe bisogna aggiungere il cumulo di bottiglie vuote di birra, fiaschi o damigiane sparse nei punti non nascosti ma visibili lasciati da extracomunitari o profughi o meglio clandestini: "nuova ricchezza" d'Italia! Inutile far finta di riqualificare delle aree urbane costruendo ponti, pisti ciclabili (addirittura sopra i marciapedi!) se dopo avvertiamo lo schifo e non solo: c'è tanta paura anche di giorno ad andare in giro con questi neri nullafacenti"sempre,però, grande ricchezza per l'Italia" e con comunitari che si costruiscono rifugi e "pied a terre" con cartoni ed altro oppure prostitute che puntano una siringa per rubare oppure ancora quei giovani delinquenti che si divertono con il knockout game! Povera Italia! Povera Europa! Povero mondo! Quale fine faremo? Vi ricordate le passeggiate serali lungo la riviera nord o sud? Ebbene dimenticatele sono solo un ricordo! Vi ricordate la famiglia (oggi si parla di famiglie "slargate"!) ebbene dimenticatevene perchè è solo un vecchio ricordo! Vi ricordate degli amori giurati in eterno? ebbene esistono oggi quelli impossibili che generano degli efferati omicidi o femminicidi? Vi ricordate la scuola e la "vera cultura"? Ebbene dimenticatevene perchè oggi esiste "la buona scuola" dell'ignoranza! Vi ricordate cosa significava essere buoni? Ebbene dimenticatelo perchè oggi esiste "il buonismo" %censored%o dell'accoglienza! Vi ricordate il dancing "La Racchetta a Montesilvano, dove in momenti di euforia e di caldo estivo, frequentavano divertendoci? Dimenticatelo perchè con la buona e cristiana accoglienza  al posto suo è stato creato in due palazzine di via Ariosto,( fortunatamente evacuato per la ribellione dei cittadini della zona!) un centro di spaccio di droga ed esercizio della prostituzione! Ebbene vi siete accorti che il mondo è cambiato "in meglio" è quello che volevano o no! Riflettete!

    • Parole totalmente condivisibili, stiamo importando gente che ha in media un quoziente intellettivo minore, non ha idea di dovere, moralità, etica, appartenenza ad una società. La colpa è però nostra, che buttiamo tutto per terra perché tanto passa attiva, che ci interessiamo solo del nostro angolo, che anche se c'è parcheggio mi metto sulle strisce. Una società raggiunge l'apice della civiltà quando non necessita di sorveglianti, ma risponde solo alla logica del dovere e non al fare una cosa perché altrimenti c'è una sanzione, la Germania ci è maestra. Angela Merkel ha detto in tv ad una bambina facendola piangere:" non possiamo accogliervi tutti". Cosa è razzista, xenofoba??? No è giusta e realista. Qui invece sarebbero partite le polemiche inutili. Noi italiani andiamo sterminati dalla faccia della terra, popolo di vigliacchi, opportunisti, menefreghisti. Aggiungo che credo non ci voglia molto a guardare come pescara sia sporca e poi procedere ad una pulizia di strade, discariche abusive vicino i cassonetti ed erbacce. Patetico è vedere gli addetti al verde che tagliano l'erba da un lato e manco un metro di distanza lasciano una foresta perchè non gli compete, perché non gli è stato detto. Patetico è vedere persone che si lamentano solamente e non propongono soluzioni. Ci vuole tanto a piantare un piccolo albero, spendere 2 € per una pianta e migliorare dove si vive o si deve aspettare sempre il comune. Un po' di senso civico pure noi, io ho fatto diventare l aiuola davanti casa un bosco

Segnalazioni popolari

  • L'Asd Aternum di Pescara "accende la macchina del tempo" al saggio estivo

  • FOTO - Il sindaco Masci vola su Pescara con l'elicottero della Guardia Costiera

  • Pescara, perdita d'acqua in via D'Avalos - FOTO -

  • Strada parco, la denuncia: "Sempre più degrado dopo la movida notturna"

Torna su
IlPescara è in caricamento