← Tutte le segnalazioni

Degrado urbano

Anche Pescara avrà il suo Eco mostro. Riapre il cantiere di Milia e Mammarella sulla riviera Sud

Pescara Portanuova · Pescara

Nel frattempo che i nostri politici si sveglino e decidono sulla sorte di questa parte di Pescara Portanuova, definita da qualcuno come una delle zone più belle e prestigiose della città, siamo ancora di fronte all’ennesima dimostrazione che in questa città, come in Italia, va sempre più di moda che chi ha più “soldi” la fà sempre da padrona!

Fregandosene delle istituzioni e delle sentenze, beffando una cittadinanza intera e soprattutto una classe politica che dovrebbe appunto impedire questi abusi, la società di Milia e Mammarella ha ripreso a costruire per realizzare tre "palazzoni", con negozi e uffici, nonostante il parere negativo imposto dal Consiglio comunale di Pescara.

In particolare la nostra giunta comunale sempre con in testa il nostro “carissimo” sindaco Alessandrini con la sua “apparente e flebile opposizione di facciata”, facendo lo gnorri, dimostra per l’ennesima volta la sua totale inadeguatezza e inefficienza, facendoci credere di essere stato addirittura abbindolato nei cavilli burocratici, per cui questi "illustri costruttori" si permettono con tanta “naturale spudoratezza” di fare ciò che vogliono.

Non oso pensare, nella peggiore delle ipotesi, che questa “apparente e flebile opposizione di facciata”, sia frutto…non tanto sotto sotto, di una strategia d’accordo… chissà!

Abbiamo fatto pulizia e dato decoro alle aree adiacenti (ex Cofa) a spese del contribuente, grazie al governatore D’Alfonso (sempre lui), e fatto “accomodare a tavola apperecchiata” i soliti “ricconi” che adesso possono continuare con i loro “intrallazzi” a speculare su queste aree rivalutate, adesso , a peso d’oro .

L’impresa di cui sono azionisti i figli del noto avvocato Giuliano Milia e gli imprenditori Andrea e Luca Mammarella, tramite rispettivamente le società Uropa e Viana, ha deciso di non perdere altro tempo, sapendo bene già come muoversi per “contenere le possibili conseguenze” senza evidentemente averne nessun timore.

E’ proprio vero che ai nostri giorni chi ruba per fame viene sicuramente messo in galera, mentre "l'intrallazzatore danaroso", nonostante esista la legge che dovrebbe rispettare ed essere rispettata, riesce sempre a farla franca, aggirandola o addirittura cambiarla a propria convenienza come dimostrano a tal proposito le sentenze del Tar e del Consiglio di Stato...per pochi, ma non per tutti!

Viva l’Italia!

Ant

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (4)

  • Oplà, sorpresa! Ma guarda un po'.. il gioco è fatto! Il peggio deve ancora venire! Il guaio e che certe persone si possano spudoratamente permettere di fare questi giochetti in questo porcaio di complicità ormai palese con questa giunta comunale con la piena responsabilità del sindaco Alessandrini. Non solo! Finiamolo ad aprire questo vaso di Pandora e guardiamo bene quali e quante altre porcherie sono riservate a Pescara Portanuova…. c’è l’imbarazzo della scelta! Ampliamento Stadio Adriatico – Il Comune torna all’attacco per avere dalla sovraintendenza il permesso per ampliamento dello Stadio Adriatico bloccato a suo tempo dalla Picchione. La giunta comunale certo non perde tempo! Sempre con l’appoggio del carissimo D’Alfonso e del suo fantoccio Alessandrini, hanno fatto sì che la “signora no” venisse ufficialmente per così dire “promossa ad altro incarico” ma di fatto senza tanti complimenti “silurata ed allontanata” è rimpiazzata da Francesco Di Gennaro, persona sicuramente allineata o quantomeno più "disponibile" della precedente. Adesso c’è l’uomo giusto al posto giusto! Costruzione Palazzina Popolare Ater Via Pepe/Via D’Avalos – Sono iniziati da poco i lavori di costruzione di questa palazzina popolare cancellando di fatto quest’altra area verde con all’abbattimento di 15 pini all’interno …non di 8 come dichiarano! Questo è un vero sfregio alla collettività! L'area poteva essere sicuramente utilizzata in altro modo! Mi chiedo a questo punto che cos’altro manca per sensibilizzare la coscienza dei residenti, o ci dobbiamo rassegnare di fronte a questo ennesimo sopruso per cui come al solito non e più possibile fare nulla per "salvaguardare" questo quartiere! Non basta lo scempio che hanno già fatto sulla Riviera Sud? Progetto Silex, caserma della Guardia di Finanza, ex Cofa, cos’altro manca per far sì che la misura sia colma? Sono ormai all’ordine del giorno azioni di contestazioni nei confronti della giunta Alessandrini sulle scelte adottate per questa città. Basta con questo schifo, basta con questi intrallazzi!!! NO, a questa cementificazione spietata a tutti costi nel quartiere. Dimetti Alessandrini se hai ancora un po' di dignità !La misura è colma già da parecchio tempo. Ant

  • Avatar anonimo di +ugo
    +ugo

    vedo la zampetta del solito infaticabile "lucianone", non è che il Milia avv era il valido difensore del nostro, sarà un caso sicuramente

  • e senza dimenticare che la madre di tutti gli ecomostri della riviera di porta nuova è e rimane la costruenda (per ora bloccata) caserma della guardia di finanza, per la quale Alessandrini non parrebbe avere responsabilità di sorta.......

  • Grazie Alessandrini ti siamo davvero grati... Ma non sono io a dirlo..

Segnalazioni popolari

Torna su
IlPescara è in caricamento