Pizza con le sfrigole: una bontà tutta da assaporare

In barba alla dieta, la pizza con le sfrigole ricorda i sapori di una volta. Ecco come prepararla in casa

E voi la mangiate spesso la pizza con le sfrigole? Ricetta tipica della tradizione abruzzese, sebbene fonti certe attestano che la provenienza è teramana, sa di antico, sa di casa e piace agli appassionati di gastronomia casereccia. Proviamo a preparare questa pietanza in casa?

Come potete immaginare, non si tratta di una ricetta light, ma ogni tanto un piccolo sgarro si può fare. Le sfrigole, per chi non lo sapesse, sono le scaglie croccanti, che ricavano da grasso e tessuti connettivi del maiale, che restano sul fondo della padella durante la preparazione in casa dello strutto.

Le sfrigole sono conosciute anche come ciccioli, grasselli o zuffricul, tutto dipende dalla zona, ma se il nome può variare in base alla località, la sostanza non cambia.

Vediamo come preparare questa ricetta della tradizione pastorale abruzzese dall’alto apporto calorico.

Ricetta

Ingredienti:

  • farina
  • lievito
  • sale
  • sfrigole
  • strutto
  • olio di oliva

Innanzitutto bisogna prendere le sfrigole dalla padella aiutandosi con una schiumarola, per far sì che scolino un po’ ma non troppo, per non perdere tutto il grasso che darà sapore alla pizza.

In una ciotola o direttamente su una spianatoia, mettere la farina e formare la classica forma a vulcano. Mettere tutti gli ingredienti, sfrigole comprese, tranne il sale. Quest’ultimo sfavorisce la lievitazione, per questo va aggiunto alla fine.

L’impasto va lavorato molto a lungo, fino a quando non lo sentirete piuttosto compatto, capace di staccarsi bene dal piano di lavoro.

In seguito bisogna adagiare l’impasto in una teglia unta di strutto (ricordate di mettere il sale) e aspettare che lieviti, per almeno 3 ore.

Lavorate nuovamente l’impasto, in modo tale da stenderlo meglio sulla teglia e lasciate riposare un’altra ora.

Boom di pizzerie in Abruzzo

Infine mettete tutto in forno statico preriscaldato a 200 gradi per circa 30 minuti o almeno fino a quando la superficie si dorerà.

Fatela raffreddare e godetevela tutta!

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Allerta meteo per Pescara e l'Abruzzo, l'avviso della Protezione Civile

  • Meteo, le previsioni per Pescara e l'Abruzzo

  • Treni sospesi tra Pescara e Ancona per un animale investito

  • Torna il maltempo e arriva il Graupeln, le previsioni

  • Morto il commercialista Vittorio Cicconi, categoria in lutto

  • Sequestrati 62 panettoni in un'industria dolciaria, titolare nei guai per tentata frode in commercio

Torna su
IlPescara è in caricamento