Il menù di Pasqua Made in Abruzzo: i piatti della nostra tradizione

Dai primi ai dolci, c’è l’imbarazzo della scelta, ma il protagonista è certamente l’agnello ma lo è anche l’uovo, e non quello di cioccolato

Fonte foto: @robi.d_m Via Instagram

Pasqua è quasi alle porte e, nonostante le ultime disposizioni governative per via del Coronavirus, nessun abruzzese desidera rinunciare al tipico pranzo, a base di piatti tipici regionali.

Cosa si mangia in Abruzzo in questa occasione? Dai primi ai dolci, c’è l’imbarazzo della scelta, ma il protagonista è certamente l’agnello ma lo è anche l’uovo, e non quello di cioccolato.

Vediamo allora quali sono i piatti tradizionali abruzzesi per Pasqua da fare a casa, sia da soli che in compagnia. Perché alle tradizioni non si rinuncia!

I primi piatti abruzzesi per Pasqua

Uno dei primi tipici di Pasqua arriva dal teramano ma è una pietanza nota in tutta la regione: le scrippelle mbusse. Cosa sono? Praticamente delle crepes servite in abbondante brodo di gallina e ricoperte da una buona dose di parmigiano o pecorino grattugiato.

Un altro primo piatto amatissimo e tipico della tradizione abruzzese per le feste, quindi anche Natale e Capodanno, è il timballo di scrippelle. In sostanza è una lasagna bolognese ma al posto delle sfoglie ci sono delle sottili frittatine. Sono condite con sugo e pallottine di carne, condimento tipico e gustosissimo anche con un altro primo: la chitarrina abruzzese.

I secondi piatti abruzzesi di Pasqua

E ora veniamo alla carne di agnello, protagonista delle tavole abruzzesi nel giorno di Pasqua. Si può gustare in tanti modi e tutto dipende dal tipo di cottura. Di sicuro, per farla semplice, basta cuocere l’agnello sulla brace. L’alternativa è l’agnello cacio e ove, ovvero una prelibatezza antica che si compone di bocconcini di carne insaporiti da una crema ottenuta da crema di pecorino abruzzese e uova.

La pizza lievitata abruzzese per Pasqua: le varianti dolce e salata

Somiglia a un panettone ma è tutt’altra cosa. È la pizza di Pasqua, un lievitato che può avere due gusti ben diversi a seconda degli ingredienti. Quella dolce si compone di canditi e uvetta, mentre l’altra è a base di formaggio. Quest’ultima di solito è servita sin dall’inizio per fare compagnia agli antipasti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pupe e cavalli: i dolci abruzzesi per Pasqua

Pochi ingredienti e una buona manualità per ottenere effettivamente la forma di una pupa o quella di un cavallo, rispettivamente per bambine e bambini. Pupe e cavalli di Pasqua si presentano, al di là della forma, come un grande biscottone abbellito e decorato con zuccherini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Porta Nuova: giovane si suicida nella sua abitazione

  • Uomo di Montesilvano si lancia dal viadotto Cerrano e muore dopo volo di 90 metri, tragedia in autostrada

  • Incidente sull'asse attrezzato Chieti-Pescara: scontro tra veicoli, due feriti

  • Scontro frontale auto-scooterone: tre feriti, due sono gravi [FOTO]

  • Poliziotto aggredito a calci e pugni mentre effettuava un controllo sulla strada parco

  • Incidente all'alba a Catignano: scontro auto - moto, un morto

Torna su
IlPescara è in caricamento