Le 10 cose da non fare il primo giorno di scuola

Fare una buona colazione, evitare di arrivare tardi e tante altre piccole dritte per partire con il piede giusto

Consigli utili per il primo giorno di scuola

Chi ben comincia è a metà dell'opera. Proprio così. Il primo giorno di scuola bisogna dare il meglio, soprattutto se si inizia un nuovo ciclo. Fare una buona impressione a insegnanti e compagni è molto importante, così come non lasciarsi prendere dall'agitazione. Calma e sangue freddo, basta qualche accortezza per avere la strada spianata tutto l'anno. Ecco 10 cose da evitare come la peste.

1- Non fare colazione. La colazione è il pasto più importante della giornata, soprattutto il primo giorno di scuola. Bisogna fare il pieno di energia per affrontare un momento così importante e delicato, e non c'è modo migliore di un pasto sano e nutriente appena svegli.

2- Arrivare in ritardo. Dopo mesi di vacanza è dura svegliarsi presto e arrivare in tempo, ma è uno sforzo indispensabile per evitare brutte figure fin dal primo giorno. Essere puntuali è il miglior biglietto da visita, meglio mettere la sveglia in anticipo... Non si sa mai!

3- Dimenticare a casa il diario. Il primo giorno di scuola il diario è fondamentale per prendere appunti e orari, seppur provvisori. Non può mancare, per evitare dimenticanze meglio preparare la borsa la sera prima.

4- Scegliere il banco sbagliato. Né troppo avanti, né troppo dietro. E' una di quelle leggi non scritte che regolano il primo giorno di scuola secondo la quale il banco migliore è in seconda fila.

5- Indossare abiti scomodi. Il primo giorno di scuola l'agitazione la fa da padrona, meglio vestirsi comodi per evitare almeno lo stress di vestiti troppo stretti o che richiedono un certo portamento. Con jeans e maglietta non si sbaglia mai.

6- Fare i timidi. Spalle larghe e petto in fuori, anche se si sta morendo di paura. Mostrarsi sicuri è fondamentale per fare una bella impressione con gli insegnanti e per conquistarsi la fiducia dei compagni. Strada facendo non mancheranno i frutti da raccogliere.

7- Non crearsi aspettative. E' il segreto per non restare delusi, a scuola come in altri ambienti. Crearsi delle aspettative può far partire con un deficit il percorso scolastico.

8- Scegliere il compagno sbagliato. Il vicino di banco è il compagno d'avventura di un anno intenso e pieno di sorprese (belle e brutte), è fondamentale instaurare con lui un rapporto di complicità che spesso può trasformarsi in una bellissima amicizia.

9- Distrarsi in classe mentre la prof. spiega.  Prestare attenzione agli insegnanti il primo giorno di scuola è importante per captare tutti i suggerimenti utili per i giorni a venire, oltre che a fare una bella impressione. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

10- Fare una cattiva impressione. E' fondamentale partire con il piede giusto: dalla prima impressione degli insegnanti spesso può dipendere tutto l'anno. Massima priorità a sorrisi - senza esagerare - e domande utili, evitare assolutamente ritardi (come sopra).

Mal di pancia? Come combattere i malesseri da primo giorno di scuola

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Google il report sugli spostamenti degli abruzzesi durante il Coronavirus: il 37% si muove ancora per lavoro

  • Coronavirus: morto a Pescara Nicola Marcantonio, proprietario del castello di Cepagatti

  • Lutto per l'Acqua&Sapone di calcio a 5: morto lo storico sponsor Antonello Bianco

  • Coronavirus, morto 58enne pescarese Antonello Bianco: il ricordo del sindaco Masci

  • Partorire al tempo del Coronavirus, ecco l'esperienza della neo mamma Federica Fusco

  • Coronavirus, Parruti ottimista: "A Pescara l'86% dei pazienti trattati con tocilizumab ha avuto un rapido miglioramento"

Torna su
IlPescara è in caricamento