Spoltore, il sindaco scrive alla Regione per la concessione di alloggi popolari alle famiglie indigenti

Di Lorito ha evidenziato come ci sia una grossa domanda di alloggi popolari a Spoltore, e per questo ha chiesto all'ente regionale di concedere alcuni appartamenti

Il sindaco di Spoltore Di Lorito, ha scritto alla Giunta Regionale abruzzese per chiedere la concessione di alcuni alloggi popolari alle famiglie indigenti di Spoltore, considerando che il problema della casa affligge molti cittadini come in tante altre realtà. L'assegnazione diretta permetterebbe al Comune di provvedere all'alloggio per alcune famiglie in condizioni particolarmente critiche a livello economico:

"Nel territorio di Spoltore sono presenti 18 alloggi di proprieta comunale, e solo 4 sono ancora da assegnare: una situazione non semplice anche in ottica futura se pensiamo ai quasi ventimila abitanti di Spoltore. Molti di loro, peraltro sono persone arrivate da altre città attratte dalla posizione baricentrica delle frazioni di Villa Raspa e Santa Teresa, rispetto all'area metropolitana Chieti - Pescara, e da opportunità occupazionali. E' una popolazione attiva che rischia, in caso di nuove difficoltà per l'economia, di ritrovarsi senza la rete di sicurezza sociale delle proprie famiglie d'origine. Mi auguro che le politiche regionali e nazionali tornino ad investire sulla casa, sia attraverso la creazione di nuovi alloggi sia tornando a dedicare maggiori risorse alle ristrutturazioni, in grado di restituire dignità e decoro alle strutture già esistenti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, allerta a Pescara: quarantena per alcune persone che hanno avuto contatti con pazienti infetti

  • Incidente mortale a Moscufo, identificate le quattro vittime

  • Schianto mortale nella notte, deceduti quattro uomini a Moscufo [FOTO]

  • Coronavirus, un paziente risulta positivo al test: primo caso in Abruzzo

  • Esce di strada e si ribalta, incidente mortale a Cepagatti [FOTO]

  • Coronavirus in Abruzzo, il direttore Parruti: "Non andate in pronto soccorso"

Torna su
IlPescara è in caricamento