Spoltore, il sindaco Di Lorito sulla fase 2: "Ripartire, ma con giudizio"

Per il primo cittadino, il ritorno alla normalità dovrà essere caratterizzato da mascherine e dpi per tutti: "Dobbiamo tornare a passeggiare nei parchi, a fare sport, garantendo quelle attività individuali dove si può mantenere il distanziamento sociale"

Il sindaco di Spoltore Luciano Di Lorito, si è espresso sulla fase 2: secondo lui dopo il 4 maggio bisognerà "ripartire, ma con giudizio". Queste, nello specifico, le parole del primo cittadino:

"Credo sia necessario dare una risposta a chi in queste settimane ha accettato sacrifici enormi, aspetta una ricompensa ma ha giustamente paura di una nuova impennata dei contagi in caso di un "libera tutti" generalizzato".

Per tale ragione, il ritorno alla normalità dovrà essere caratterizzato dalla presenza di mascherine e dispositivi di protezione individuale per tutti:

"In questo contesto dobbiamo però tornare a passeggiare nei parchi, a fare sport, garantendo tutte quelle attività individuali dove è possibile mantenere il distanziamento sociale".

Il sindaco Di Lorito invita comunque a non abbassare la guardia:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L'intransigenza di questi giorni è un segnale necessario e sta dando un messaggio forte, che spero sia ormai radicato in ognuno di noi, sul rispetto delle misure di sicurezza e sulla necessità di evitare assembramenti. Bisogna potenziare le precauzioni, non alleggerirle: dal 4 maggio, ad esempio, effettueremo la misurazione della temperatura all'ingresso del Municipio e del Comando della Polizia Municipale". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Serpente in mare morde bagnino a una mano, intervengono i carabinieri forestali

  • Dramma a Cappelle sul Tavo: si toglie la vita dopo la morte del figlio in un incidente

  • Poliziotta pescarese morta in casa, era madre di due figli

  • Violazione delle norme anti Covid sulla riviera, ecco gli interventi della polizia di Pescara

  • Affidamento degli eventi del Comune: arresti domiciliari per Di Pietrantonio e gli ex assessori Cuzzi e Di Carlo

  • Coronavirus, la Asl di Pescara lancia un appello per il plasma iperimmune: "Servono donatori"

Torna su
IlPescara è in caricamento