Sequestro dei Nas nei mercatini di Natale a Pescara, Pignoli: "Fatto grave che dovrà essere chiarito"

È quanto dice Massimiliano Pignoli, consigliere comunale dell'Udc, in merito al sequestro di 300 chili di alimenti eseguito dai carabinieri del Nas nei mercatini di Natale organizzati dal Comune di Pescara in corso Umberto I

Massimiliano Pignoli

«Quello che è accaduto rappresenta un fatto grave e che non può essere sottaciuto e che ora dovrà essere chiarito nelle sedi e dagli organi competenti».
È quanto dice Massimiliano Pignoli, consigliere comunale dell'Udc, in merito al sequestro di 300 chili di alimenti eseguito dai carabinieri del Nas nei mercatini di Natale organizzati dal Comune di Pescara in corso Umberto I per la mancanza di idonee attrezzature per il mantenimento della catena del freddo, omessa attuazione delle procedure Haccp e della rintracciabilità.

Pignoli ha chiesto la convocazione urgente della Commissione Comunale Attività Produttive: 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Ho già chiesto la convocazione della suddetta Commissione, presieduta da Fabrizio Rapposelli, e alla presenza dell'assessore al Commercio e ai Grandi Eventi Alfredo Cremonese, e del dirigente competente  per chiarire quanto accaduto, che non può non indignare tutti noi, considerando che parliamo di eventi natalizi organizzati dal Comune di Pescara per le festività natalizie, e dunque, alla luce di quanto accaduto, sapere quali sono gli intendimenti dell'assessore e quali provvedimenti l'assessorato competente intenda prendere dopo quanto accaduto che è sicuramente preoccupante e anche grave, perché parliamo di sequestri di generi alimentari, e dunque della salvaguardia della salute delle persone. Non vogliamo certo che si crei dell'allarmismo ingiustificato, ma che si chiariscano i fatti, questo è giusto e doveroso».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Serpente in mare morde bagnino a una mano, intervengono i carabinieri forestali

  • Dramma a Cappelle sul Tavo: si toglie la vita dopo la morte del figlio in un incidente

  • Poliziotta pescarese morta in casa, era madre di due figli

  • Violazione delle norme anti Covid sulla riviera, ecco gli interventi della polizia di Pescara

  • Affidamento degli eventi del Comune: arresti domiciliari per Di Pietrantonio e gli ex assessori Cuzzi e Di Carlo

  • Coronavirus, la Asl di Pescara lancia un appello per il plasma iperimmune: "Servono donatori"

Torna su
IlPescara è in caricamento