Scuole superiori senza riscaldamento, Catalano (Pd): "La Provincia deve attivarsi"

La consigliera comunale del Partito Democratico attacca l'amministrazione provinciale, dopo le segnalazioni arrivate dal liceo Da Vinci e dal Mibe di via Passolanciano

Termosifoni spenti da giorni al liceo Da Vinci nella sede di piazza Grue ed al liceo Mibe in via Passolanciano, ed ancora ascensore rotto da mesi all'Alberghiero De Cecco ed altri problemi di disservizi in diversi istituti superiori. A denunciare la situazione problematica in alcune scuole superiori della città è la consigliera comunale Pd Catalano che lancia un appello all'amministrazione provinciale affinchè intervenga subito.

Secondo la Catalano, l'ente provinciale guidato dal centrodestra è lento o assente negli interventi, con disagi per gli studenti come nel caso dei termosifoni spenti al Da Vinci ed al Mibe:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Attesa da mesi è anche la riparazione dell’ascensore dell’Alberghiero, guasto che oltre ad essere una barriera architettonica è un pubblico disservizio inconcepibile in una scuola. Così anche altri interventi di spicciola manutenzione sono diventati un problema che l’Ente Provincia non affronta o affronta con tempi troppo lunghi. Prima che questa situazione si trasformi in protesta e faccia montare la mobilitazione dei ragazzi, l’invito è al Presidente affinché muova gli uffici e faccia almeno il dovuto, assicurando a chi frequenta le scuole di sua competenza, la migliore condizione possibile

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto Tonino Renzitti, il tabaccaio di piazza Salotto

  • Marsilio firma l'ordinanza sui protocolli di sicurezza per la fase 2, ecco le regole per il mare

  • Fase 2, vecchie abitudini: scoppia una rissa nella zona di piazza Muzii [FOTO]

  • Dal 25 maggio i medici di famiglia e pediatri potranno visionare direttamente i referti dei tamponi

  • Coronavirus, l'Abruzzo piange altre 4 vittime: erano tutte di Pescara e provincia

  • Movida Pescara, due persone denunciate per ubriachezza molesta e 9 multate perché senza mascherina

Torna su
IlPescara è in caricamento