Scarichi abusivi, il M5S vuole chiarezza sui rapporti fra Comune ed Aca

I consiglieri comunali del M5S intervengono in merito alla vicenda relativa agli scarichi abusivi nel fiume, dopo la notizia delle multe comminate da mesi dalla Polizia Provinciale all'Aca. "Il Comune non sapeva nulla?"

Mancanza di trasparenza e comunicazione fra il Comune di Pescara e l'Aca, in merito alla questione degli scarichi abusivi. Il M5S, con il consigliere Alessandrini, ha chiesto all'amministrazione comunale di avere delucidazioni in merito alla vicenda legata alle multe comminate da mesi dalla Polizia Provinciale all'Aca in merito agli scarichi nel fiume.

Secondo il vicesindaco Del Vecchio, infatti, il Comune non avrebbe mai ricevuto alcuna comunicazione in merito, e per questo il M5S parla di totale assenza di comunicazione fra i due enti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ad oggi il rilevamento degli scarichi appare ancora in una fase embrionale e di fatto il Comune non conosce nel dettaglio né la localizzazione né il numero degli scarichi diretti nel fiume, ed agisce nell’emergenza, nonostante manchino solo pochi mesi alla nuova stagione balneare e ne siano passati ben 7 dal grave sversamento che portò Pescara sulla stampa nazionale anche per le indagini aperte nei confronti della stessa amministrazione di centrosinistra. Noi continueremo a mantenere alta l’attenzione sul tema come abbiamo sempre fatto perché è importante che la tutela della salute pubblica sia al primo posto" ha dichiarato la Alessandrini, mentre in Regione il consigliere Pettinari chiederà maggiore attenzione ed interventi immediati su questo tema.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Serpente in mare morde bagnino a una mano, intervengono i carabinieri forestali

  • Poliziotta pescarese morta in casa, era madre di due figli

  • Dramma a Cappelle sul Tavo: si toglie la vita dopo la morte del figlio in un incidente

  • Violazione delle norme anti Covid sulla riviera, ecco gli interventi della polizia di Pescara

  • Segue ed infastidisce una ragazza in pieno giorno a Villa Raspa di Spoltore: nuovo episodio di delirio per un giovane

  • Affidamento degli eventi del Comune: arresti domiciliari per Di Pietrantonio e gli ex assessori Cuzzi e Di Carlo

Torna su
IlPescara è in caricamento