Differite le scadenze per il pagamento di Tari e Cosap dal Comune di Pescara

La decisione arriva a seguito dell'emergenza Coronavirus per venire incontro alle esigenze dei cittadini contribuenti

Firmata dal sindaco Masci, di concerto con l'assessore alle finanze Seccia, l'ordinanza riguardante la proroga delle scadenza per il pagamento della Tari (tassa sui rifiuti) e Cosap (canone per l’occupazione di spazi e aree pubbliche) a seguito dell'emergenza Coronavirus, per andare incontro alle esigenze ed alle difficoltà causate ai contribuenti e cittadini.

La prima rata è stata prorogata per la Tari al 31 maggio, stessa data anche per la Cosap. Il sindaco Masci ha parlato di un atto dovuto ai cittadini:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Credo che questo possa rappresentare un aiuto significativo per i cittadini e per tutti gli operatori economici alle prese con la paralisi forzata delle loro aziende. Invito tutti a credere e a rispettare le misure che abbiamo adottato per arginare la diffusione del contagio, tutti devono darci una mano nell’interesse della nostra comunità. Solo così questa epidemia sarà presto un brutto ricordo. Una cosa è certa: tutti i cittadini, siano professionisti, imprese o lavoratori dipendenti, non saranno lasciati soli dall’amministrazione comunale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto Tonino Renzitti, il tabaccaio di piazza Salotto

  • Tragedia nell'ospedale di Pescara, uomo precipita dal settimo piano e muore

  • Fase 2, vecchie abitudini: scoppia una rissa nella zona di piazza Muzii [FOTO]

  • Coronavirus, l'Abruzzo piange altre 4 vittime: erano tutte di Pescara e provincia

  • Movida Pescara, due persone denunciate per ubriachezza molesta e 9 multate perché senza mascherina

  • Focolaio di contagi da Coronavirus in una rsa di Montesilvano: scatta l'inchiesta della procura

Torna su
IlPescara è in caricamento