Riviera nord, spartitraffico: Blasioli "Chi paga per quell'errore?"

Il consigliere comunale Pd Blasioli interviene sulla questione degli spartitraffico ridimensionati dall'amministrazione comunale lungo la riviera nord. "Chi pagherà?"

Il consigliere comunale PD Blasioli interviene nuovamente sulla questione degli spartitraffico della riviera nord, ridimensionati dal Comune dopo le proteste dei giorni scorsi.

"Chi paga per quegli errori/orrori? L’Assessore Fiorilli parla di “sperimentazione” ma nel progetto non c’è traccia di questa sperimentazione. Gli spartitraffico erano previsti così, di queste dimensioni e fino al confine con Montesilvano. Dunque non si trattava di sperimentazione ma di un lavoro, il cui progetto è stato approvato in Giunta, ma che forse non è stato debitamente vagliato." ha dichiarato Blasioli che attribuisce la responsabilità al progettista ed alla Giunta.

"E se si fosse davvero trattato di “sperimentazione” perché si è realizzato lo spartitraffico in cemento e cordolo di marmo. La sperimentazione si fa con  new jersey, materiali di plastica che comportano un netto risparmio di spesa e che una volta sperimentati, vengono sostituiti dalla realizzazione definitiva." prosegue Blasioli, che parla di un'amministrazione comunale incapace di rispondere alle domande della città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, allerta a Pescara: quarantena per alcune persone che hanno avuto contatti con pazienti infetti

  • Incidente mortale a Moscufo, identificate le quattro vittime

  • Schianto mortale nella notte, deceduti quattro uomini a Moscufo [FOTO]

  • Coronavirus, un paziente risulta positivo al test: primo caso in Abruzzo

  • Esce di strada e si ribalta, incidente mortale a Cepagatti [FOTO]

  • Coronavirus, l'ordinanza: chi torna da zone a rischio deve comunicarlo al medico

Torna su
IlPescara è in caricamento