Rissa a Rancitelli, parla Antonio Blasioli: "Servono più controlli"

L'intervento del vicesindaco del Comune di Pescara: "Allarme sicurezza? Si tratta di episodi, ma che devono far riflettere". E annuncia: "Fra qualche giorno incontreremo questore e prefetto per fare il punto della situazione"

"Gli ultimi fatti accaduti impongono un maggiore controllo, anche nelle periferie e nella zona di Madonna del Fuoco dove sono avvenuti questi episodi, e soprattutto una stretta collaborazione fra il Comune di Pescara e le forze dell'ordine. Proprio per questo, per nostra volontà, fra qualche giorno incontreremo questore e prefetto per fare il punto della situazione".

Lo dichiara il vicesindaco di Pescara, Antonio Blasioli, dopo la rissa di due sera fa in via Lago di Capestrano, nel quartiere Rancitelli, in seguito alla quale un 33enne nigeriano, ferito alla testa, è tuttora in ospedale in prognosi riservata.

"Spero di parlare solo di episodi perché ciò significherebbe non alzare ulteriormente l'attenzione su un quartiere, quello di Rancitelli, dove ultimamente non c'erano stati particolari problemi di ordine pubblico; ma quanto accaduto ci impone riflessioni sulla nostra città che non può passare agli onori delle cronache per situazioni come questa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Allerta meteo per l'Abruzzo e il Pescarese: le previsioni e il bollettino

  • Enrico Remigio di Scafa arriva a quota 300mila euro a "Chi vuol essere milionario", resta solo la domanda da un milione

  • Alla guida sotto effetto dell'alcol, fantasiosa giustificazione di un professionista pescarese: "Mi hanno messo pillola nel bicchiere"

  • Incidente ai Colli, perde il controllo dell'auto e si schianta contro fuoristrada facendolo ribaltare [FOTO]

  • Carica una prostituta e fa uno scontro frontale, lei finisce in ospedale

  • Virus cinese: le indicazioni del Ministero della Salute anti-coronavirus

Torna su
IlPescara è in caricamento