Nessuna emergenza rifiuti in città, l'assessore Del Trecco risponde alla consigliera Catalano

L'assessore ha spiegato le due cause che hanno portato alle problematiche temporanee segnalate nelle ultime settimane dai cittadini per il conferimento dei rifiuti

Nessuna protesta dai cittadini di Pescara, e temporanei problemi dovuti a due cause concomitanti, ovvero il picco di dipendenti influenzati che ha ridotto del 16% la forza lavoro di Attiva in questi giorni, ed un ritardo nella consegna dei sacchetti dell'organico già acquistati.

L'assessore Del Trecco interviene in merito alla questione dei disservizi per il ritiro dei rifiuti e del conferimento per la mancanza di sacchetti per l'organico, denunciati dalla consigliera Pd Catalano. Secondo l'assessore, non vi è in atto alcuna emergenza e la situazione è ampiamente sotto controllo, con l'acquisto di sacchetti per l'organico da altri fornitori visti i ritardi registrati con quello principale, ed i turni di straordinario messi in campo dai dipendenti in servizio per fronteggiare le carenze di personale.

Purtroppo è stato il fornitore che non è stato in grado di rispettare la scadenza, anzi ha comunicato di poter effettuare la consegna solo a fine gennaio. Ovviamente Ambiente si è subito attivata con altri fornitori e una ditta ha già consegnato una prima quantità di buste, mentre la seconda ditta provvederà alla consegna nella giornata di domani, permettendoci di tamponare la carenza momentanea e di arrivare a fine gennaio, distribuendo senza problemi i sacchetti alle famiglie che ne faranno richiesta lasciando come sempre un avviso sul mastello dell’organico.

Ora, l’organizzazione di Ambiente consente di affrontare senza alcun disagio il 5 per cento di assenze tra il personale, riuscendo a superare anche un’assenza del 10 per cento. Con un organico ridotto del 16 per cento la situazione
diventa più complicata, ma anche in questo caso Ambiente sta limitando al minimo i disagi per l’utenza spostando il personale del mattino al pomeriggio, facendo la raccolta differenziata anche nelle ore pomeridiane e facendo gli straordinari entro i limiti consentiti dalla legge.

CATALANO: "DISSERVIZI PER LA RACCOLTA DEI RIFIUTI A PESCARA"

L'assessore ha specificato che, a causa della norma nazionale "Decreto dignità" fino ad un anno fa si sarebbero potuti chiamare lavoratori interinali con contratti di due tre mesi, ma ora questo non è più possibile a causa della norma che vieta di chiamare per un contratto temporaneo operatori che già hanno lavorato per il Comune di Pescara.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Del Trecco invita quindi la consigliera Catalano ad evitare una spettacolarizzazione inutile di un problema già in risoluzione senza mettere in campo anche discorsi riguardanti la Bandiera Blu.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Porta Nuova: giovane si suicida nella sua abitazione

  • Uomo di Montesilvano si lancia dal viadotto Cerrano e muore dopo volo di 90 metri, tragedia in autostrada

  • Scontro frontale auto-scooterone: tre feriti, due sono gravi [FOTO]

  • Incidente sull'asse attrezzato Chieti-Pescara: scontro tra veicoli, due feriti

  • Poliziotto aggredito a calci e pugni mentre effettuava un controllo sulla strada parco

  • Incidente all'alba a Catignano: scontro auto - moto, un morto

Torna su
IlPescara è in caricamento