Regione, Testa replica al centrosinistra: "Polemiche sterili e vuote"

Il consigliere regionale replica alle accuse mosse dal centrosinistra sull'operato della giunta Marsilio in Regione. "Hanno fatto più di quello che fecero loro quando governavano l'Abruzzo"

Polemiche sterili ed inutili, un "disco vecchio" che annoia più che informare. Il consigliere regionale di Fratelli D'Italia Testa attacca il centrosinistra replicando alle accuse mosse dai consiglieri nei giorni scorsi alla giunta Marsilio, in merito alla questione degli atti e provvedimenti messi in campo nei primi sei mesi di mandato.

Testa parla di accuse infondate e vuote a Marsilio ed ai suoi assessori, sottolineando come abbiano fatto più delibere rispetto a quanto fatto dalla giunta precedente di centrosinistra:

Scagliare accuse sparando nel mucchio lascia il tempo che trova, eppure basterebbe che qualche Consigliere si facesse raccontare le ore di lavoro trascorse a Palazzo Silone, piuttosto che a Pescara o di incontri sul territorio per capire che neanche i cittadini, quei pochi rimasti affezionati a loro, credono più alle loro fandonie. Se qualcosa che poteva essere risolto nei primi mesi di legislatura ancora manca all’appello è solo perché si è dovuto porre riparo alle tante promesse, anche economiche che l’Amministrazione di centrosinistra ha fatto in Abruzzo, senza avere fondi certi, senza capitoli di spesa determinati. Marsilio e l’intero centrodestra sono, invece, al lavoro per dare garanzie ai cittadini, per offrire certezze e non chiacchiere agli abruzzesi.

Testa poi cita alcuni importanti provvedimenti come lo sblocco dei lavori stradali per le province, l'equo compenso, la rimodulazione dei fondi Masterplan e la nomina del garante dei detenuti.

Fratelli d’Italia invita anche il consigliere Legnini, dall’alto della sua esperienza politica e della sua professionalità, a guardare con realismo al quotidiano, a non lasciarsi trascinare da colleghi di centrosinistra che sui social e in aula fanno del loro essere istrionici una nuova moda della politica, un nuovo corso che fa sorridere ma che di fatto è inconcludente

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Allerta meteo per l'Abruzzo e il Pescarese: le previsioni e il bollettino

  • Enrico Remigio di Scafa arriva a quota 300mila euro a "Chi vuol essere milionario", resta solo la domanda da un milione

  • Alla guida sotto effetto dell'alcol, fantasiosa giustificazione di un professionista pescarese: "Mi hanno messo pillola nel bicchiere"

  • Incidente ai Colli, perde il controllo dell'auto e si schianta contro fuoristrada facendolo ribaltare [FOTO]

  • Carica una prostituta e fa uno scontro frontale, lei finisce in ospedale

  • Virus cinese: le indicazioni del Ministero della Salute anti-coronavirus

Torna su
IlPescara è in caricamento