Coronavirus, la Regione sta per disporre la chiusura di tutte le attività non strategiche

Il governatore Marsilio ha sentito il suo collega lombardo Fontana, poco prima che quest'ultimo parlasse con il premier Conte in videoconferenza, augurandosi che l'esecutivo nazionale "voglia finalmente accogliere le richieste delle Regioni"

La Regione sta per emanare un'ordinanza presidenziale che imporrà la chiusura di tutte le attività non strategiche e la limitazione degli orari e delle modalità di svolgimento delle attività consentite. Il governatore Marsilio ha sentito, tra gli altri, anche il suo collega lombardo Fontana, poco prima che quest'ultimo parlasse con il premier Conte in videoconferenza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Marsilio ha espresso il pieno sostegno della Regione all'adozione di misure più restrittive, dando mandato a Fontana di rappresentarle nel confronto con il presidente del consiglio e augurandosi che l'esecutivo nazionale "voglia finalmente accogliere le richieste delle Regioni. In alternativa, l'Abruzzo farà da solo" e il governatore "emanerà l'ordinanza che in queste ore uffici e assessori stanno perfezionando".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Controlli nelle case per verificare se si è residenti: "Non aprite la porta, è una truffa"

  • Coronavirus in Abruzzo, calano i contagi: 52 nuovi casi, i dati aggiornati

  • All'ospedale di Pescara diagnosi in 3 minuti per le polmoniti da Covid19 grazie ad un software donato da Petruzzi

  • Coronavirus, il medico Staffilano: "Attenzione ai primi sintomi cardiologici post malattia”

  • Coronavirus, impennata di guariti in Abruzzo: 38 pazienti hanno superato il Covid-19 nelle ultime ore

  • Torna troppo tardi a casa dallo studio, avvocato multato di 550 euro dalla Guardia di Finanza

Torna su
IlPescara è in caricamento