Pineta Dannunziana, Blasioli e il "caso" del terreno in vendita che non interessa al Comune

Il consigliere Blasioli del PD interviene in merito al "caso" di un terreno all'interno della Riserva Dannunziana messo in vendita nel 2012, sul quale sembra che il Comune non abbia partecipato alla gara

Il consigliere del PD Blasioli interviene in merito al "caso" di un terreno ubicato all'interno della Riserva Dannunziana di Pescara, messo in vendita nell'ottobre 2012, sul quale sembra che il Comune non abbia manifestato alcun interesse di acquisizione.

"Ad ottobre 2012 la Ferservizi (società della Ferrovia dello Stato) ha messo in vendita un terreno di 1350 mq. all'interno della Riserva. Un terreno dove sorgeva prima la demolita Casa Cantoniera. Il prezzo irrisorio €. 78.000,00. Si sapeva di questa vendita e se non si sapeva come si è potuti essere così sprovveduti? E se si sapeva perchè il Comune non ha partecipato all'acquisizione che avrebbe permesso di recuperare un altro terreno per allargare l'attuale Riserva? E c'è ad oggi chi ha partecipato all'avviso ed ha acquistato quel terreno?

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine un invito. Il Comune di Pescara può esercitare il diritto di prelazione. Glielo consente la legge. l'invito è di esercitarla nel termine prima che scada anche questa ulteriore opportunità." ha dichiarato Blasioli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Google il report sugli spostamenti degli abruzzesi durante il Coronavirus: il 37% si muove ancora per lavoro

  • Coronavirus: morto a Pescara Nicola Marcantonio, proprietario del castello di Cepagatti

  • Lutto per l'Acqua&Sapone di calcio a 5: morto lo storico sponsor Antonello Bianco

  • Coronavirus, morto 58enne pescarese Antonello Bianco: il ricordo del sindaco Masci

  • Partorire al tempo del Coronavirus, ecco l'esperienza della neo mamma Federica Fusco

  • Coronavirus, Parruti ottimista: "A Pescara l'86% dei pazienti trattati con tocilizumab ha avuto un rapido miglioramento"

Torna su
IlPescara è in caricamento