Chiusa la ricicleria e telelavoro per i dipendenti d'ufficio: scatta il piano di riorganizzazione di Ambiente Spa per il Coronavirus

L'annuncio è stato dato dall'assessore Del Trecco alla luce dell'emergenza Coronavirus e dell'ultmo decreto del Governo

Ricicleria chiusa fino al 3 aprile, ed ancora telelavoro per i dipendenti d'ufficio e assegnazione ferie per ridurre gli assembramenti dei lavoratori, potenziamento del lavaggio ed igienizzazione delle strade ed apertura degli uffici cimiteriali con accesso controllato e previo uso di mascherina e disinfettante per le mani.

Sono le principali misure adottate dal Comune di Pescara nell'ambito dell'emergenza Coronavirus per quanto riguarda Ambiente Spa, la società che gestisce la raccolta rifiuti e pulizia delle strade, dopo il nuovo decreto del Governo. L'assessore ha incontrato i rappresentanti dei lavoratori, il medico e i vertici della società per discutere delle misure da adottare:

Innanzitutto abbiamo disposto l’immediata chiusura al pubblico dei front office a Pescara e Città Sant’Angelo: uffici e Urp di Ambiente potranno però essere contattati per qualunque necessità telematicamente e telefonicamente, ai numeri 800624622 da rete fissa e 0854308284 da rete mobile, e abbiamo già disposto il potenziamento delle linee telefoniche. Poi, sino al 3 aprile resterà chiusa al pubblico la ricicleria comunale, proprio perché è difficile in quel servizio evitare il contatto non ravvicinato con l’utenza.

Restano aperti gli uffici cimiteriali ma con l’istituzione di un iter procedimentale per l’accesso del pubblico, ovvero sarà possibile entrare solo uno per volta; gli utenti dovranno fare la fila fuori dall’ufficio rispettando la distanza di almeno un metro l’uno dall’altro; ogni utente dovrà disinfettare le proprie mani prima di entrare e dovrà sedersi a una distanza di due metri dall’impiegato e, infine, le impiegate devono utilizzare le mascherine di protezione. In tutte le postazioni in cui è possibile abbiamo attivano il telelavoro, lo smart working, e abbiamo assegnato le ferie al fine di ridurre il numero del personale negli uffici in cui operano più impiegati.

Incrementati i livelli di disinfezione dei mezzi, dei locali e degli spogliatoi, distribuiti i materiale e dispositivi sanitari di protezione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ovviamente continueremo a seguire le indicazioni e le disposizioni che ormai giorno per giorno ci arrivano dal Governo man mano che si registrano novità sul fronte della guerra al coronavirus, pronti a rafforzare ulteriormente il nostro impegno sul territorio perché è evidente che, soprattutto in questo momento, garantire l’igiene e la pulizia della città è fondamentale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I gilet arancioni manifestano a Pescara: “Cacciare Conte, sì a un nuovo parlamento”

  • Recuperata auto rubata a Pescara dopo inseguimento su autostrada A14 con veicolo abbandonato in discesa

  • Tragedia a Città Sant'Angelo, morta una bimba di 3 mesi e mezzo

  • Violenta rissa in via Rimini a Montesilvano con una ventina di persone coinvolte, 2 feriti [FOTO]

  • Sequestrate 10 auto nel parcheggio interno dell'aeroporto: l'assicurazione era scaduta

  • Febbo rassicura il settore dei giochi e scommesse: "Dalla conferenza Regioni è arrivato l'ok alla riapertura"

Torna su
IlPescara è in caricamento