Passa anche da Pescara il progetto per la chirurgia pediatrica nei Paesi africani

Presentato questa mattina il progetto "I Fili di vita" dal consigliere regionale di Fratelli d'Italia Testa e dall'assessore comunale Cremonese

Presentato questa mattina il progetto "I fili della vita" della fondazione Ada Manes Foundation for Children Onlus, con il consigliere regionale e capogruppo di Fratelli d'Italia Testa e l'assessore comunale Cremonese che hanno illustrato i dettagli del progetto e dell'evento che coinvolge direttamente Pescara.

La fondazione ha l'obiettivo di formare in Africa chirurghi all'avanguardia, considerando la grossa carenza di specialisti di questo tipo che si registra in moltissimi Paesi del continente africano. Per raccogliere fondi, si terrà appunto un evento a Pescara, all'Aurum il 13 febbraio prossimo come ha spiegato l'assessore Cremonese:

“Un appuntamento che in qualità di assessore comunale ai grandi eventi ho fortemente voluto nella nostra città sia per rendere merito alla grande valenza specialistica della dottoressa Andriani che per il valore di questa e di tutte le attività dalla sua Fondazione. Fin dall’inizio il mio impegno in Comune ha rivolto l’ attenzione alla solidarietà facendo sì che l’Istituzione si mettesse a servizio di programmi ed iniziative in tal senso. Per la serata di giovedì 13, la sede dell’Aurum sarà messa a
disposizione gratuitamente e sono certo che amministratori e cittadini parteciperanno attivamente per un’ottima riuscita della manifestazione di beneficenza”.

La fondazione compirà in quella data 5 anni, periodo durante il quale sono stati molti i progetti portati avanti spiega il presidente dottoressa Mariagrazia Andrani, chirurgo pediatrico:

Due sono gli obiettivi primari della Fondazione: supportare la U.O.C. di chirurgia pediatrica di Pescara e incentivare la “formazione in Chirurgia Pediatrica” nei Paesi a risorse limitate, compito quest’ultimo decisamente più impegnativo ma di indubbia utilità. Il confronto, infatti, con diverse realtà del terzo e quarto mondo ha permesso di constatare quanto questa disciplina sia di primaria importanza in questi luoghi oramai non più tanto lontani .

Finora abbiamo eseguito 20 missioni (Etiopia, Tanzania, Haiti ed in ultimo Sudan) per un totale di 900 bambini operati, lavorando in network con altri associazioni, colleghi e personale infermieristico. Durante gli interventi avviene il “training on the job” del personale locale che assiste volentieri anche alle nostre lezioni frontali. Naturalmente per eseguire gli interventi abbiamo bisogno di fili di sutura il cui costo è oneroso. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Presente in conferenza stampa anche l’attore abruzzese Federico Perrotta, che sposa appieno la causa, regalando ai
partecipanti della serata di beneficenza, lo spettacolo gratuito “Stasera che sera!” insieme con la talentuosa Valentina Olla.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Abruzzo, torna a salire il numero dei morti: 8 nuovi decessi, 3 sono del Pescarese

  • Rispetto delle misure anti coronavirus, l'Abruzzo è tra le regioni più virtuose

  • Controlli nelle case per verificare se si è residenti: "Non aprite la porta, è una truffa"

  • Coronavirus, altre cinque vittime in Abruzzo: tre sono del Pescarese

  • Coronavirus, Marsilio estende la zona rossa speciale anche all'area vestina: i comuni interessati

  • "Giuliano è volato in cielo", il triste annuncio del sindaco di Montesilvano

Torna su
IlPescara è in caricamento