Pescara, i palazzi inagibili di via Lago di Borgiano saranno abbattuti: pronti 11,5 milioni di euro

Lo ha fatto sapere il presidente del consiglio regionale Sospiri. Il presidente Marsilio ha ottenuto i fondi da Roma che saranno girati all'Ater abruzzese

Verranno abbattuti i palazzi inagibili di via Lago di Borgiano a Pescara. Lo ha fatto sapere il presidente del consiglio regionale Sospiri, annunciando l'arrivo di fondi da Roma, chiesti dal presidente Marsilio, che saranno girati all'Ater per avviare le procedure per l'abbattimento dei palazzi ai civici 14.18 e 22 sgomberati nel 2017 per inagibilità e nei quali vivevano 85 famiglie. Si tratta di 11 milioni e 520 mila euro.

RECINTATE LE PALAZZINE INAGIBILI DI VIA LAGO DI BORGIANO

Il centrodestra, spiega Sospiri, si prepara a mettere la parola fine ad una vicenda che ha portato non solo all'evacuazione dei residenti, ma a creare un oggettivo pericolo per l'incolumità della popolazione della zona per la presenza dei palazzi classificati come completamente inagibili per lo sfaldamento e la polverizzazione delle fondamenta con l'ipotesi anche di un difetto di costruzione.

Di quelle 85 famiglie, dopo 30 mesi, sono ancora una ventina quelle che vivono tuttora in albergo e non hanno trovato una nuova sistemazione, ma nel frattempo l’emergenza è rimasta perché i tre edifici di via Lago di Borgiano a rischio crollo
sono ancora lì. Attualmente l’Ater, dopo un interessamento dell’attuale amministrazione comunale di centrodestra, ha provveduto ad alzare una recinzione adeguata al fine di rendere inaccessibili i portici sottostanti gli edifici, ma ora il passo da compiere è quello di demolire i tre fabbricati che non sono evidentemente recuperabili né ristrutturabili, ed è evidente che tale operazione richiederà fondi e stanziamenti straordinari.

Il finanziamento, spiega, Sospiri, fa parte del secondo programma di riparazione dei danni causati dal sisma alle palazzine popolari, aggiungendo che la Regione seguirà tutta la procedura per garantire tempi certi ed immediati in tutte le fasi, dalla parte burocratica al bando per l'appalto fino alla demolizione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, allerta a Pescara: quarantena per alcune persone che hanno avuto contatti con pazienti infetti

  • La ristoratrice pescarese Marilena Di Stilio del locale "La Pecora Nera" si lancia nel mondo dei film per adulti

  • Incidente mortale a Moscufo, identificate le quattro vittime

  • Schianto mortale nella notte, deceduti quattro uomini a Moscufo [FOTO]

  • Esce di strada e si ribalta, incidente mortale a Cepagatti [FOTO]

  • Coronavirus in Abruzzo, il direttore Parruti: "Non andate in pronto soccorso"

Torna su
IlPescara è in caricamento