Pescara, Borgo Marino Sud: ok dal Comune ad uno spazio per gli anziani

Il consigliere di circoscrizione Facchinetti, di Rifondazione, esprime soddisfazione per il parere positivo ricevuto dal Comune in merito alla predisposizione di uno spazio coperto per gli anziani di Borgo Marino Sud

Il consigliere di circoscrizione Facchinetti, di Rifondazione, esprime soddisfazione per il parere positivo ricevuto dal Comune in merito alla predisposizione di uno spazio coperto per gli anziani di Borgo Marino Sud.

I residenti di Borgo Marino sud chiedono uno spazio coperto per trascorrere il proprio tempo libero e hanno raccolto delle firme su un testo preparato dal consigliere di Rifondazione William Facchinetti.

La petizione è stata consegnata giovedì durante la riunione della Commissione politiche sociali del quartiere Porta Nuova coordinata dal
consigliere Piero Stanchi alla presenza del sindaco Luigi Albore Mascia, degli assessori Guido Cerolini Forlini e Isabella Del Trecco, del consigliere comunale Armando Foschi e dei dirigenti comunali e dell’ATER.

«Da parte del sindaco abbiamo ricevuto un sostanziale consenso ed un apprezzamento per la proposta, l’orientamento è quello di procedere in tempi brevi alla realizzazione di un manufatto snello capace di ospitare le attività degli anziani» afferma il consigliere della
circoscrizione Facchinetti.

«La partecipazione convinta di politici e tecnici alla commissione è un segnale della volontà di procedere speditamente alla soddisfazione del fabbisogno espresso dai cittadini della Marina tramite la raccolta delle firme.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Purtroppo l’Ater ci ha comunicato l’indisponibilità di un locale atto a contenere un elevato numero di persone, per cui l’unica soluzione possibile è al momento quella di utilizzare un’area comunale da inviduarsi all’interno del borgo, in Piazza Rizzo o nello slargo di Via Thaon de Revel. Nelle prossime settimane torneremo a riunirci con le commissioni politiche sociali e lavori pubblici del quartiere, coinvolgendo anche i firmatari della petizione ed eventuali altri portatori di interesse cercando soluzioni per arrivare in tempi celeri a realizzare lo spazio coperto e per individuarne i criteri di gestione», conclude il consigliere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Serpente in mare morde bagnino a una mano, intervengono i carabinieri forestali

  • Dramma a Cappelle sul Tavo: si toglie la vita dopo la morte del figlio in un incidente

  • Poliziotta pescarese morta in casa, era madre di due figli

  • Tragedia a Scafa: schianto mortale per un motocilista lungo la sp63

  • Autostrada A14 nel caos, 8 km di coda prima del casello di Pescara Nord/Città Sant'Angelo

  • Affidamento degli eventi del Comune: arresti domiciliari per Di Pietrantonio e gli ex assessori Cuzzi e Di Carlo

Torna su
IlPescara è in caricamento