Oma Tocco da Casauria, visita del presidente Marsilio e dell'assessore Febbo

Il governatore abruzzese e l'assessore regionale si sono recati nello stabilimento che rischia la chiusura e che potrebbe portare al licenziamento di centinaia di lavoratori

Visita istituzionale questa mattina da parte del presidente della Regione Marsilio e dell'assessore regionale Febbo allo stabilimento Oma di Tocco da Casauria, che rischia di chiudere i battenti lasciando a casa 300 lavoratori, considerando anche gli insediamenti di Bussi Officine e Castiglione a Casauria.

L'obiettivo è trovare una soluzione rapida e concreta della vertenza per evitare il fermo produttivo. Da settimane si parla di due possibili interessamenti per rilevare lo stabilimento, e gli amministratori si sono detti fiduciosi:

Questo territorio ha già subito altre crisi industriali ed oggi la Regione è seriamente impegnata a trovare una soluzioni e strumenti che possano dare un futuro a questa attività imprenditoriale importante per quest'area interna del pescarese. Infatti è nostra intenzione lavorare per non lasciare nessuno a casa e i 300 addetti potrebbero essere tutti riassorbiti in due fasi. Sarà nostra premura essere presenti sui prossimi sviluppi della vertenza e pertanto resteremo direttamente in contatto con le maestranze

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • VIDEO | A "Live - Non è la D'Urso" il ristorante delle sexy maggiorate pescaresi

  • Il Titanic di piazza Salotto finisce su Rai 2 insieme all'Iceberg di Lanciano, piovono critiche a "Detto Fatto" [VIDEO]

  • Scivolano sul ghiaccio, morti due escursionisti sulla Majella: gli aggiornamenti

  • Cordoglio e dolore per la tragica morte di Matteo Martellini - FOTO -

  • Ritrovato morto l'uomo disperso sulla Majella, era un carabiniere [FOTO]

  • Trovato morto il 37enne di Città Sant'Angelo scomparso sul Gran Sasso

Torna su
IlPescara è in caricamento