Giunta regionale Marsilio, Legnini: "Si discute solo di poltrone"

Il candidato del centrosinistra neo eletto al consiglio regionale attacca Marsilio per aver scelto la giunta a quasi un mese dal voto

Discussioni solo su poltrone e spartizioni di potere, con la giunta regionale varata a quasi un mese dalle elezioni del 10 febbraio. Così Giovanni Legnini, candidato del centrosinistra alle ultime regionali e neoletto in consiglio, attacca Marsilio in merito alla questione degli assessorati, ufficializzati oggi 6 marzo.

LA GIUNTA MARSILIO

Secondo Legnini, l'asse è spostato a destra verso la Lega con le decisioni che vengono prese a Roma e solo ratificate in Abruzzo:

Intanto, come avevamo ampiamente previsto durante la campagna elettorale, finite le passerelle dei Ministri,  il Governo  nazionale gialloverde non mostra di preoccuparsi delle diverse emergenze abruzzesi: né una parola , un proposito, un'iniziativa sono stati fino ad oggi riservati ai tanti problemi dei cittadini e dell'economia regionale  da  parte di coloro che hanno vinto le elezioni regionali.

Noi ci siamo. Venerdì discuteremo con i nostri consiglieri regionali su quali temi incalzeremo la maggioranza di centrodestra in vista del primo Consiglio Regionale del prossimo 12 marzo: le iniziative sul lavoro, l'accelerazione delle  ricostruzioni,  il rischio di sottrazione di risorse per effetto dell'autonomia speciale delle Regioni del nord.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pescara, auto travolge famiglia di tre persone sul lungomare nord

  • Cade da un palazzo e finisce in ospedale con un politrauma

  • Jova Beach Party a Montesilvano, arriva il contributo economico della Regione Abruzzo

  • Quattro ristoranti di Pescara e provincia nella Guida Slow Food 2020, ecco quali

  • Spoltore, insospettabile beccato a spacciare dalla polizia: arrestato - FOTO -

  • Porta Nuova, pezzo di cornicione si stacca e colpisce un passante [FOTO]

Torna su
IlPescara è in caricamento