Giunta comunale Pescara, è scontro aperto tra Masci e la Lega

Il punto più basso di questa vicenda politica sta andando in scena in queste ore, quando nelle intenzioni di Masci si sarebbe dovuta ufficializzare la composizione della squadra di governo

Vada come vada la nuova giunta comunale di Pescara guidata dal sindaco Carlo Masci non sta nascendo sotto la migliore stella.
Il punto più basso di questa vicenda politica sta andando in scena in queste ore, quando nelle intenzioni di Masci si sarebbe dovuta ufficializzare la composizione della squadra di governo.

Dopo le due riunioni andate a vuoto dei coordinatori di partiti e liste della coalizione che ha sostenuto la candidatura del nuovo primo cittadino, ieri pomeriggio lo stesso Masci ha partecipato a un vertice allo scopo di arrivare alla quadratura del cerchio. 

Ma il tentativo più che portare benefici pare aver prodotto danni tanto che la Lega, irritata dal tono avuto dal sindaco, ha abbandonato anzitempo l'incontro specificando che sarà la Lega stessa a scegliere nomi e ruoli dei suoi  in giunta. Oggi sono ripartite frenetiche le trattative e i tavoli dei vari partiti nel tentativo di arrivare a uno scenario condiviso da tutti.

Ma è questo pomeriggio che si è arrivati alla vera forzatura portata avanti da Masci che ha convocato Isabella Del Trecco e Luigi Albore Mascia di Forza Italia per far firmare le deleghe e attendeva i due nomi indicati da Fratelli d'Italia. L'obiettivo di Masci era quello di onorare la sua stessa parola ovvero di dare entro oggi una giunta alla città. Ma evidentemente non ha fatto i conti con la Lega che come fa sapere il coordinatore provinciale, Luca De Renzis, non fornirà alcun nominativo prima di lunedì.  

Il nodo della questione è il ruolo di Marcello Antonelli, che Masci vorrebbe in giunta come assessore all'Urbanistica mentre il suo partito (ed egli stesso) lo vorrebbe come presidente del consiglio comunale: "Lui vuole per forza Antonelli in giunta, ma non accettiamo imposizioni, decidiamo noi chi va in giunta e Antonelli farà il presidente del consiglio. Siamo seccati da queste prese di posizione del sindaco, e  amareggiati per l'atteggiamento poco educato avuto ieri. Un sindaco deve avere capacità di mediazione, e rispetto per i risultati della lista che lo ha eletto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Allerta meteo per Pescara e l'Abruzzo, l'avviso della Protezione Civile

  • Il programma televisivo 'Food Advisor' fa tappa a Pescara [VIDEO]

  • Uomo trovato senza vita in casa, il cane lo veglia e aggredisce suo fratello

  • Treni sospesi tra Pescara e Ancona per un animale investito

  • Meteo, le previsioni per Pescara e l'Abruzzo

  • Morto il commercialista Vittorio Cicconi, categoria in lutto

Torna su
IlPescara è in caricamento