Comunali, Civitarese attacca Alessandrini: "Non capì cosa accadeva attorno a lui"

L'ex assessore, presentando la sua lista civica, si è schierato contro il sindaco: "È una bravissima persona, ma non ha in alcun modo tentato di invertire quell'inesorabile processo legato al ruolo di determinati blocchi di potere"

"Alessandrini è una bravissima persona, ma non ha in alcun modo tentato di invertire quell'inesorabile processo, legato al ruolo di determinati blocchi di potere, ed è dunque diventato inevitabilmente responsabile".

Così l'ex assessore all'Urbanistica Stefano Civitarese, che stamane in Comune ha presentato la sua candidatura a sindaco di Pescara con la lista 'Coalizione civica per Pescara'.

Civitarese lasciò il proprio incarico dopo che il suo piano per la mobilità era stato bloccato da alcune componenti della maggioranza. In riferimento al sindaco uscente, Civitarese ha aggiunto:

"Dopo i problemi giudiziari riguardanti la vicenda del mare, pensò di rilanciare la propria azione chiamando degli assessori esterni, ma questa cosa creò delle contraddizioni, che esplosero nel tempo e che Alessandrini non fu in grado di governare, diventando responsabile quanto meno di non capire cosa stesse accadendo intorno a lui". 

Potrebbe interessarti

  • Vacanze in vista? Come richiedere il passaporto e dove rinnovarlo

  • Le 5 paninoteche di Pescara da provare assolutamente

  • Problema formiche? Ecco come allontanarle con rimedi naturali

  • Case vacanza, ecco gli 8 consigli della Polizia Postale di Pescara per evitare truffe

I più letti della settimana

  • Uomo ritrovato morto a Pescara in un capannone abbandonato

  • Ligabue a Pescara, cambia la posizione del palco: novità per i biglietti

  • Cerca di separare i genitori che litigano ma spinge il padre che cade e muore

  • Fiori d'arancio per Massimo Oddo, l'ex allenatore del Pescara si è sposato

  • La compagnia aerea Emirates cerca hostess e steward, selezioni a Pescara

  • Stroncato da un malore in spiaggia, pescarese muore a Ortona

Torna su
IlPescara è in caricamento