Elezioni Comunali Pescara, Iacomelli candidato sindaco di CasaPound

Lo slogan scelto da CasaPound, che chiama a raccolta i cittadini “perché ci aiutino a strappare la nostra città dalle mani della casta di politicanti di professione che la sta distruggendo”, è “Difendi Pescara”

Anche CasaPound Italia scende in campo con un proprio candidato sindaco, Mirko Iacomelli, alle prossime elezioni comunali di Pescara.
Iacomelli, operaio 49enne pescarese e responsabile provinciale del movimento, correrà dunque per la poltrona di primo cittadino.

Lo slogan scelto da CasaPound, che chiama a raccolta i cittadini “perché ci aiutino a strappare la nostra città dalle mani della casta di politicanti di professione che la sta distruggendo”, è “Difendi Pescara”.

Così Iacomelli spiega la scelta di candidarsi:

“La decisione di scendere in campo da soli, con il simbolo della tartaruga frecciata e con me quale candidato sindaco è stata presa davanti al triste spettacolo dei cambi di schieramento dell’ultimo minuto da parte dei soliti soggetti in politica da decenni, sempre pronti a saltare sul carro del vincitore, e dallo spuntare come funghi dalle candidature ‘tattiche’ delle solite liste civiche facenti capo ai soliti politici ‘di lungo corso’, che hanno la sola funzione di contare e far pesare i voti in occasione del probabilissimo ballottaggio. Davanti a tutto questo noi ci poniamo forti della coerenza del nostro impegno nei confronti della cittadinanza, portato avanti 365 giorni l’anno sin dall'inizio delle nostre attività nel 2008: nessuno dei nostri candidati è un "professionista della politica", ma si tratta di persone che si sono spese a servizio di Pescara e dei pescaresi ad esempio nelle raccolte alimentari per le famiglie in difficoltà o nei presidi di piazza, come per la raccolta firma per la riqualificazione dell’area della stazione, nelle riqualificazioni urbane, ed in tutte le altre mille occasioni in cui CasaPound Italia è scesa in strada per far fronte ai problemi di questa città e dei suoi abitanti, e che ora vogliono portare questa attitudine nell’aula consiliare, lì dove si decidono i destini di Pescara".

Iacomelli lancia anche un appello alla cittadinanza "perché ci aiuti a difendere assieme a lei questa città, contribuendo con la propria sottoscrizione alla raccolta firme per la presentazione della lista, recandosi negli orari di apertura martedì, giovedì e sabato dalle ore 16:30 alle 19:30 nella nostra sede in via Saline 28 o contattandoci al numero 328.1048330. Insieme riscatteremo Pescara dal destino di criminalità e degrado urbano cui una politica autoreferenziale e sorda ai problemi ai bisogni concreti dei cittadini vorrebbe condannarla”.

Potrebbe interessarti

  • Le 5 paninoteche di Pescara da provare assolutamente

  • Vacanze in vista? Come richiedere il passaporto e dove rinnovarlo

  • Problema formiche? Ecco come allontanarle con rimedi naturali

  • Case vacanza, ecco gli 8 consigli della Polizia Postale di Pescara per evitare truffe

I più letti della settimana

  • Donna con carrozzino si perde e finisce insieme al figlio sull'asse attrezzato

  • Ligabue a Pescara, cambia la posizione del palco: novità per i biglietti

  • Pescara, bimba di un anno presa a calci e schiaffi lungo la riviera

  • Ritrovate parti del corpo di una persona a Caramanico, vigili del fuoco e carabinieri sul posto

  • Schianto tra moto e furgoncino sulla Tiburtina Valeria, muore centauro

  • Controlli delle forze dell'ordine sul lungomare di Pescara e Montesilvano, sanzionati 5 locali

Torna su
IlPescara è in caricamento