Spoltore, giunta di Lorito: il commento di Marina Febo

Ecco il commento di Marina Febo, candidato Pdl alle ultime elezioni a Spoltore, sulla nuova giunta Di Lorito

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di IlPescara

Il Sindaco di Spoltore ha ufficializzato i nomi della sua giunta: nessuna novità rispetto al passato e alle previsioni della recente campagna elettorale.
Questa è una giunta palesemente rappresentativa degli interessi di un sistema ormai consolidato in più di vent'anni di amministrazione del territorio, addirittura sostenuta anche da chi ha fatto finora opposizione e si è ora finalmente "convertito", una giunta che non tiene conto della volontà dei cittadini espressa con le preferenze e delle competenze utili per svolgere gli incarichi affidati.
Troviamo, infatti, Rino Di Girolamo e Lorenzo Mancini, già assessori delle precedenti giunte; Ennio Rosini, ex capogruppo del centro destra, principale oppositore a questo sistema di potere, premiato per il grande "salto", elevato agli onori di Vice Sindaco con importanti deleghe, senza neppure essere candidato; Massimo Di Felice, ex consigliere dell'UDC, clamorosamente bocciato dai suoi elettori nell'ultima tornata elettorale e Chiara Trulli, moglie del segretario cittadino del Pd. A consacrare la "novità" della nuova squadra di maggioranza ci sarebbe poi la candidatura a Presidente del Consiglio Comunale di Lucio Matricciani, "consigliere anziano", presente in Consiglio ormai dal lontano 1988.
Le deleghe e gli incarichi sono stati quindi assegnati senza il rispetto del consenso espresso e delle competenze, senza evitare conflitti di interesse, senza tener conto dell'esigenza di rinnovamento della classe dirigente, né degli equilibri territoriali, ma solo in rigoroso rispetto di accordi preelettorali.
Credo che Spoltore meritasse di meglio.
Unica nota positiva è che dopo tanti anni è iniziato finalmente un cambiamento grazie alle numerosissime preferenze che i cittadini hanno dato a me ai consiglieri candidati con la mia coalizione. Io, insieme agli altri consiglieri d'opposizione, condurrò una battaglia durissima in Consiglio su trasparenza e legalità, senza nessuno sconto nei confronti di una maggioranza che si tiene insieme nell’esclusivo interesse delle poltrone e dei ben noti “azionisti di maggioranza".
 
 
 
Marina Febo
Consigliere Comunale d’opposizione

I più letti
Torna su
IlPescara è in caricamento