Una discarica di rifiuti nella sede di via Raffaello della Regione Abruzzo [FOTO]

A segnalare questa situazione di degrado è il vice presidente del consiglio regionale, Domenico Pettinari del Movimento 5 Stelle

Una discarica di rifiuti di vario tipo nella sede della Regione Abruzzo di via Raffaello a Pescara inutilizzata da tempo ormai.
A segnalare questa situazione di degrado è il vice presidente del consiglio regionale, Domenico Pettinari del Movimento 5 Stelle.

Una situazione causata da incuria e abbandono per la quale Pettinari ha richiesto un intervento immediato per bonificare l’area che, secondo alcuni residenti, sarebbe anche infestata da topi e altri animali.

Questo quanto fa sapere l'esponente del Movimento 5 Stelle:

«L’edificio, ormai inutilizzato da Regione Abruzzo, si trova in una zona altamente abitata e vicinissima alla scuola media Rossetti, per cui tanti studenti ci passano davanti ogni mattina per recarsi a scuola. È inaccettabile che sia abbandonato in questo stato, quindi, poiché rappresenta, oltre a uno spettacolo indecoroso, anche un problema per la salubrità e la sicurezza degli studenti e dei residenti. Le foto scattate dal consigliere comunale del M5s Giampiero Lettere rappresentano uno scenario squalificante per una struttura di proprietà della Regione, per questo ho chiesto l’immediato intervento degli organi preposti».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto Tonino Renzitti, il tabaccaio di piazza Salotto

  • Tragedia nell'ospedale di Pescara, uomo precipita dal settimo piano e muore

  • Fase 2, vecchie abitudini: scoppia una rissa nella zona di piazza Muzii [FOTO]

  • Coronavirus, l'Abruzzo piange altre 4 vittime: erano tutte di Pescara e provincia

  • Dal 25 maggio i medici di famiglia e pediatri potranno visionare direttamente i referti dei tamponi

  • Movida Pescara, due persone denunciate per ubriachezza molesta e 9 multate perché senza mascherina

Torna su
IlPescara è in caricamento