La proposta del segretario cittadino Pd Di Pietrantonio: "Il Comune deve stanziare altri 325 mila euro per i buoni spesa"

Secondo Di Pietrantonio, il Comune dovrebbe integrare ai 675 mila euro messi a disposizione dal Governo, altri 275 mila euro per arrivare alla cifra di 1 milione di euro

Integrare il fondo messo a disposizione dal Governo per i buoni spesa per le famiglie e cittadini indigenti, con una somma ulteriore stanziata dal Comune. La proposta arriva dal segretario cittadino Pd Di Pietrantonio in merito ai 675 mila euro stanziati per i buoni spesa destinati alle persone in difficoltà a causa del Coronavirus.

FONDI PER I BUONI SPESA, TUTTE LE CIFRE NEL PESCARESE

Secondo il segretario, l'amministrazione comunale dovrebbe stanziare altri 325 mila euro per arrivare alla somma di 1 milione di euro;

"Determinando un fondo più capiente per fronteggiare la grave crisi economica che tanti nostri concittadini stanno affrontando a seguito dell’espandersi di questa epidemia,"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ricordiamo che saranno i sindaci, come previsto dal Governo, a doversi occupare della distribuzione dei buoni spesa per gli aventi diritto, partendo dalle famgilie e soggetti meno abbienti già presenti nelle liste dei servizi sociali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto Tonino Renzitti, il tabaccaio di piazza Salotto

  • Tragedia nell'ospedale di Pescara, uomo precipita dal settimo piano e muore

  • Marsilio firma l'ordinanza sui protocolli di sicurezza per la fase 2, ecco le regole per il mare

  • Fase 2, vecchie abitudini: scoppia una rissa nella zona di piazza Muzii [FOTO]

  • Dal 25 maggio i medici di famiglia e pediatri potranno visionare direttamente i referti dei tamponi

  • Coronavirus, l'Abruzzo piange altre 4 vittime: erano tutte di Pescara e provincia

Torna su
IlPescara è in caricamento