Il consigliere Di Pasquale (Fi) attacca il centrosinistra: "Sul poliziotto aggredito da un extracomunitario silenzio inaccettabile"

Il consigliere di maggioranza commenta la vicenda del poliziotto aggredito attaccando il centrosinistra, accusato di strumentalizzare gli episodi di cronaca cittadina a seconda del proprio tornaconto

Massima solidarietà al poliziotto aggredito da un extracomunitario a Pescara, e critiche al centrosinistra accusato di strumentalizzare gli episodi di cronaca cittadina solo se funzionali alla propria propaganda politica. A parlare è il consigliere comunale di Forza Italia Di Pasquale in merito all'episodio di violenza denunciato oggi con l'aggressione ad un agente a Pescara durante un normale controllo.

Secondo Di Pasquale, il pd e l'opposizione hanno due pesi e due misure per gli atti di violenza cittadina, avendo taciuto in merito a questo grave fatto che ha interessato un uomo in divisa lungo la strada parco.

Quello che però oggi stupisce è l’assordante silenzio del centrosinistra sulla vicenda: non un intervento, non un comunicato, non un misero post di biasimo sui social dove nei giorni scorsi i capigruppo delle forze che compongono la sinistra pescarese si sono sbracciati a farsi fotografare con Drag Queen, a lanciare pesanti accuse contro il sindaco, a sbraitare contro un’amministrazione comunale che, poiché di centrodestra, automaticamente è razzista e omofoba.

Secondo il consigliere, per questo il consiglio comunale ha bocciato ieri l'ordine del giorno sull'aggressione omofoba allo studente molisano, in quanto il centrodestra chiedeva un documento unanime per tutte le forme di violenza e non per il singolo episodio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ne prendiamo atto, avremo modo di analizzare in Commissione tale modus operandi, ma nel frattempo chiediamo al sindaco Masci di costituirsi, come Comune di Pescara, parte civile accanto al poliziotto vittima anche in questo gravissimo episodio

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Cappelle sul Tavo: si toglie la vita dopo la morte del figlio in un incidente

  • Paura sul ponte Flaiano, giovane minaccia di lanciarsi nel vuoto

  • Tragedia a Scafa: schianto mortale per un motocilista lungo la sp63

  • Autostrada A14 nel caos, 8 km di coda prima del casello di Pescara Nord/Città Sant'Angelo

  • Collecorvino, moto contro auto: giovane trasportato in elicottero a Pescara

  • Assembramenti e mancato rispetto della normativa anti-Covid, un bar e uno stabilimento chiusi per 5 giorni

Torna su
IlPescara è in caricamento