Saranno consegnate lunedì 6 aprile alla Regione le prime mascherine prodotte dalla Fater

Lo ha fatto sapere il presidente della Regione Abruzzo Marsilio illustrando anche l'iter burocratico superato per riuscire a procedere in tempi rapidi alla consegna dei dispositivi

Lunedì 6 aprile saranno consegnate alla Regione le prime 50 mila mascherine del lotto da 250 mila pezzi che la Fater ha prodotto e deciso di donare all'ente regionale abruzzese. Lo ha fatto sapere il presidente della Regione Marsilio che ha illustrato anche l'iter necessario ad arrivare alla consegna in tempi rapidi, considerando i problemi burocratici sorti nelle ultime ore.

LA FATER DONA 250 MILA MASCHERINE ALLA REGIONE

La Fater, infatti, ha avvisato Marsilio di aver avuto parecchi problemi e difficoltà insorte per la richiesta, avanzata dall'istituto superiore della sanità, di particolari test per le certificazioni sanitarie delle mascherine. I test l'azienda avrebbe potuto farli solo venerdì prossimo e dunque la consegna sarebbe avvenuta dopo Pasqua, con due aziende della filiera ferme perchè non dispongono del codice Ateco autorizzato a lavorare, e il prefetto le può autorizzare solo dopo il parere positivo dell'iss.

"Il classico 'cane che si morde la coda'. Ho passato la giornata di ieri a parlare con il ministro Speranza, il commissario Arcuri e il presidente dell’Iss Brusaferro, oltre che con la Fater, per venire a capo del problema. Tutti si sono messi al lavoro ventre a terra nella comune volontà che un risultato così importante non venisse vanificato.

L’istituto superiore di sanità in particolare ha indirizzato la Fater verso un percorso più rapido per eseguire i test, indispensabili per garantire la qualità e la sicurezza di un prodotto destinato a uso sanitario. Poco fa, il ministro Speranza in persona mi ha anticipato la notizia, confermata dalla Fater, che oggi stesso arriva l’autorizzazione alla commercializzazione, a seguito di prove di laboratorio che hanno certificato l'ottima qualità del prodotto"

Marsilio ha aggiunto che ora il prefetto può sbloccare le due aziende fornitrici e la Fater può partire. Lunedì saranno consegnate le prime 50 mila alla Regione, mercoledì le altre 250 mila. Successivamente a pieno regime la Fater potrà produrne almeno un milione di pezzi a settimana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ringrazio tutti per il grande gioco di squadra messo in campo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto Tonino Renzitti, il tabaccaio di piazza Salotto

  • Tragedia nell'ospedale di Pescara, uomo precipita dal settimo piano e muore

  • Fase 2, vecchie abitudini: scoppia una rissa nella zona di piazza Muzii [FOTO]

  • Coronavirus, l'Abruzzo piange altre 4 vittime: erano tutte di Pescara e provincia

  • Dal 25 maggio i medici di famiglia e pediatri potranno visionare direttamente i referti dei tamponi

  • Movida Pescara, due persone denunciate per ubriachezza molesta e 9 multate perché senza mascherina

Torna su
IlPescara è in caricamento