Congresso PD: presentata la lista di Pescara e provincia a sostegno di Andrea Orlando

Capolista è la segretaria provinciale del Pd, Francesca Ciafardini, poi l'Avvocato Sergio Della Rocca di Popoli, Annalisa Palozzo, consigliera provinciale al secondo mandato, e Camillo D'Angelo, ex vicesindaco di Pescara e assessore al bilancio

Il ministro della giustizia, Andrea Orlando

Presentata la lista di Pescara e provincia a sostegno di Andrea Orlando come segretario nazionale del PD per le primarie del 30 aprile prossimo, quando potranno votare tutti i cittadini e non solo gli iscritti al partito. Capolista è la segretaria provinciale del Pd di Pescara, Francesca Ciafardini, insegnante di italiano e storia con un passato da giornalista, poi l’Avvocato Sergio Della Rocca di Popoli, Annalisa Palozzo, giovane amministratrice del Comune di Cepagatti e consigliera provinciale al secondo mandato, Camillo D’Angelo, Dirigente INPS in pensione, già vicesindaco di Pescara e assessore al bilancio, Azzurra Pedante giovane militante dei GD di Farindola e il neolaureato Vicesegretario provinciale dei Giovani Democratici Paolo Pratense, di Città Sant’Angelo.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Piddi' la verità, ma quiss addo' si presentano?

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Incidente a Lettomanoppello: gravi cinque ragazzi

  • Cronaca

    Parcheggi estivi sulla Strada Parco: Pescarabici dice no

  • Cronaca

    Pescarese di 108 anni ritrova un titolo di credito del 1948: adesso vale 32.500 euro

  • Cronaca

    Cantieri a Pescara: lunedì 28 maggio nuova chiusura per la riviera nord

I più letti della settimana

  • Il mistero di Marina Angrilli, moglie di Filippone: incidente, omicidio o suicidio?

  • Morte Marina Angrilli, il racconto di un testimone: "Ecco cosa ho visto"

  • Incidente a Lettomanoppello: gravi cinque ragazzi

  • Pescara: donna precipita dal quarto piano in via Rio Sparto

  • Fausto Filippone, il mediatore: "15 mesi fa qualcosa l'aveva stravolto"

  • Il Da Vinci ricorda Marina Angrilli: "Vittima di insensata sete di potere e controllo"

Torna su
IlPescara è in caricamento