L'annuncio dell'assessore Verì: "Cliniche private accoglieranno pazienti affetti da Coronavirus"

L'assessore regionale alla sanità ha annunciato un accordo con le cliniche private per accogliere pazienti Covid19 positivi

A breve anche le cliniche private abruzzesi inizieranno ad accogliere i pazienti positivi al Coronavirus. Lo ha annunciato l'assessore regionale alla sanità Verì, intervenuta nella rubrica dell'ufficio stampa della Regione "Sos Coronavirus". L'assessore ha fatto sapere di aver incontrato i responsabili e titolari delle case di cura trovando disponibilità per mettere in rete posti letto per i pazienti Covid, con un livello d'intensita che arriva anche alla terapia intensiva e sub intensiva. È stata già condivisa una bozza di contratto che dovrà ora solo essere sottoscritta e firmata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sempre l'assessore Verì ha fatto sapere che la Regione sta esplorando il trattamento domiciliare precoce per scaricare ulteriormente il peso dei pazienti da Coronavirus dalle strutture ospedaliere tramite le Usca, le unità mediche di sorveglianza domiciliare dei pazienti Codiv19 asintomatici o paucosintomatici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I gilet arancioni manifestano a Pescara: “Cacciare Conte, sì a un nuovo parlamento”

  • Recuperata auto rubata a Pescara dopo inseguimento su autostrada A14 con veicolo abbandonato in discesa

  • Tragedia a Città Sant'Angelo, morta una bimba di 3 mesi e mezzo

  • Tragedia nell'ospedale di Pescara, uomo precipita dal settimo piano e muore

  • Febbo rassicura il settore dei giochi e scommesse: "Dalla conferenza Regioni è arrivato l'ok alla riapertura"

  • Sequestrate 10 auto nel parcheggio interno dell'aeroporto: l'assicurazione era scaduta

Torna su
IlPescara è in caricamento