Caso Barusso: la Provincia dovrà pagare un milione e mezzo di euro

Doccia fredda per la Provincia di Pescara, condannata a pagare circa 1,5 milioni di euro a Edoardo Barusso, direttore generale nominato dalla precedente Giunta e subito revocato

Doccia fredda per la Provincia di Pescara e per l'amministrazione Testa.

La Corte D'Appello, infatti, ha condannato l'ente al pagamento di circa 1,5 milioni di euro ad Edoardo Barusso, ex direttore generale nominato nel 2000 dalla precedente amministrazione De Dominicis, e rimosso immediatamente dall'incarico. Barusso, infatti, non ha mai lavorato in Provincia.

Il presidente Testa ha commentato la sentenza sabato scorso, durante una conferenza stampa. Il presidente ha parlato di un fardello pesantissimo sull'ente che costringerà inevitabilmente ad effettuare scelte importanti e difficili, con un taglio agli investimenti e ritardi nei pagamenti a creditori.

"I cittadini e gli amministratori dei 46 comuni della Provincia devono sapere come stanno le cose e pur non volendo esprimere giudizi sulle scelte effettuate in passato non intendiamo prenderci responsabilità né essere giudicati per le decisioni inopportune e la superficialità di chi ci ha preceduto"

Testa non ha espresso giudizi su Barusso, il cui trattamento economico prevedeva circa 300 milioni di lire all'anno più i benefit.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come allontanare le cimici da casa ed evitare un’invasione

  • Rissa a colpi di bottiglie in un bar di viale Europa

  • Incidente sull'asse attrezzato, carambola tra 3 veicoli: un ferito [FOTO]

  • Blitz delle forze dell'ordine in contrada Giardino a Montesilvano Colle [FOTO]

  • Uomo ritrovato morto in casa a Montesilvano

  • Pescara, completamente ubriaca tampona un'altra auto e si dà alla fuga: beccata dalla polizia

Torna su
IlPescara è in caricamento