Elezioni Comunali Pescara, Blasioli attacca Masci sulla questione mare e fiume

Il consigliere regionale del Pd, ex vicesindaco, attacca Carlo Masci in merito alla questione del risanamento ambientale del fiume e del mare di Pescara

Il consigliere regionale del Pd Blasioli attacca il candidato del centrodestra alle comunali Masci in merito alla questione del fiume e del mare, evidenziando come questi due temi non fossero al centro del programma politico del centrodestra fin dalla giunta Pace, in cui Masci era assessore, e nemmeno nel governo regionale Chiodi e nell'amministrazione comunale Mascia.

Blasioli sottolinea come l'amministrazione comunale di centrosinistra si sia invece impegnata fin da subito per affrontare la delicata questione:

Badate, non posso che essere lieto che l’aspirante sindaco in questione sia pronto a condurre azioni in continuità rispetto a quelle da noi iniziate in questi cinque anni, anche se mi resta difficile da capire cosa possa ancora fare, che non sia stato già fatto o progettato, o, addirittura avviato, per centrare il suo nuovo obiettivo.

Un po’ di elementi: in questi anni abbiamo attivato tutta la filiera istituzionale Comune-Regione-Governo per trovare le risorse e le competenze necessarie a snellire i tempi di un’inerzia che era ventennale, ma ci siamo riusciti movimentando risorse per oltre 50 milioni: partendo dagli enti competenti sul territorio con cui abbiamo attivato un monitoraggio che non ha precedenti nella storia; grazie alla sinergia (abbiamo anche formato impiegati del settore Ambiente  e Polizia Municipale) siamo andati a caccia di scarichi abusivi sul fiume e ne abbiamo chiusi oltre 150; abbiamo realizzato mappatura e monitoraggio di canali e fosse imhoff; abbiamo, in sinergia con Aca, ripulito il fosso Bardet; uno dei primi lavori appaltati è stato il DK15 che ha convogliato tutti gli scarichi a fiume in depuratore; abbiamo lavorato per il porto, facendo da soggetto esecutore per il taglio della diga foranea; abbiamo premuto con la Regione Abruzzo, perché si desse maggiore capienza al depuratore, attraverso il progetto di parco depurativo che risolverà il problema degli sfiori a mare con la realizzazione delle nuove vasche nell’impianto e lungo l’asse fluviale per un investimento di 32 milioni di euro che quadruplicherà l’attuale capienza.

Blasioli infine evidenzia come al prossimo sindaco non resterà che avviare le opere pensate, progettate ed appaltate dall'amministrazione Alessandrini.


 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caprara di Spoltore, paura per un autobus Tua finito fuori strada: almeno 10 feriti, uno è grave - FOTO -

  • Incidente autobus Tua, amputata una gamba alla ragazza ferita gravemente

  • Autobus Tua fuori strada a Caprara di Spoltore: gli aggiornamenti - FOTO -

  • Dramma della solitudine a Montesilvano, donna si impicca in casa

  • Incidente a Caprara di Spoltore, autobus contro albero: operata la 17enne ferita gravemente [FOTO]

  • Maria "la scostumata" di Villa Celiera riceve una simbolica laurea honoris causa [FOTO-VIDEO]

Torna su
IlPescara è in caricamento