Antonio Razzi inarrestabile: "Ho chiesto a Donald Trump di incontrarmi"

Il senatore di Forza Italia avrebbe contattato nientemeno che il presidente degli Stati Uniti per offrirgli il suo aiuto per ricucire il rapporto con la Corea del Nord: "Quanto prima mi farà sapere"

Antonio Razzi è inarrestabile: in un recente viaggio di lavoro negli Stati Uniti, il senatore di Forza Italia avrebbe contattato nientemeno che Donald Trump, per offrirgli il suo aiuto per ricucire il rapporto con la Corea del Nord. “Ho mandato una lettera in inglese a Trump per aver un incontro con lui, l'ho data all'Ambasciatore italiano a New York che a sua volta l'ha trasmessa alla segreteria del presidente, a Washington”, ha spiegato Razzi ospite di Un Giorno da Pecora, su Rai Radio1.

Per quale motivo? “Io ad aprile vado in Corea del Nord, a Pyongyang. E dato che in campagna elettorale, Trump aveva detto che voleva riallacciare il discorso con la Corea del Nord, io mi sono offerto di far da tramite tra loro due”. E il presidente degli Stati Uniti le ha risposto? “Mi ha risposto uno dei suoi figli grandi, spiegandomi che Donald Trump era occupato a Miami, e che non poteva incontrarmi a New York”.

Quindi nulla da fare? “No, mi ha risposto che quanto prima mi avrebbero fatto sapere una data buona per incontrarci. D'Altra parte se si può evitare una guerra, io mi spendo volentieri per dare una mano”, ha ammesso Razzi a Un Giorno da Pecora Radio1.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cinema

    'Humanism', anteprima italiana a Pescara il 30 maggio

  • Cultura

    Silvano, il dispensatore di libri che se ne va in giro per Pescara

  • Pescara calcio

    Pillon ancora a Pescara? "Ci terrei molto a continuare questa avventura"

  • Incidenti stradali

    Incidente a Lettomanoppello: gravi cinque ragazzi

I più letti della settimana

  • Morte Marina Angrilli, il racconto di un testimone: "Ecco cosa ho visto"

  • Incidente a Lettomanoppello: gravi cinque ragazzi

  • Pescara: donna precipita dal quarto piano in via Rio Sparto

  • Fausto Filippone, il mediatore: "15 mesi fa qualcosa l'aveva stravolto"

  • Il Da Vinci ricorda Marina Angrilli: "Vittima di insensata sete di potere e controllo"

  • Il fratello di Marina Angrilli: "La sua era una famiglia normalissima"

Torna su
IlPescara è in caricamento