Alloggi popolari occupati abusivamente, il sindaco di Pescara annuncia operazione per liberarli

L'obiettivo è quello di liberare una quarantina di case dell'edilizia popolare (18 comunali e 22 dell'Ater) e di riassegnarli il giorno stesso

Una procedura condivisa con la Procura della Repubblica, la Regione, l'Ater e le forze dell'ordine volta a liberare gli alloggi popolari di Pescara occupati abusivamente e già sottoposti a decreto di sequestro.
Ad annunciarla questa mattina, mercoledì 26 giugno, è stato il sindaco Carlo Masci.

L'obiettivo è quello di liberare una quarantina di case dell'edilizia popolare (18 comunali e 22 dell'Ater) e di riassegnarli il giorno stesso.

Questo quanto dichiara il primo cittadino:

"Oggi sono stato in Procura, è stato avviato un iter con l'Ater e la Regione, in sinergia con la stessa Procura e con le forze dell'ordine, che consentirà di liberare le case occupate abusivamente e di riassegnarle rapidamente a chi ne ha diritto. Si tratta di una quarantina di alloggi. Su questo tema andrò avanti celermente, perché è una delle priorità emerse durante la campagna elettorale e i confronti con i cittadini".

Potrebbe interessarti

  • Pescara, topo appare all'improvviso in via Milano [FOTO]

  • È vero che il bicarbonato aiuta a dimagrire?

  • Come eliminare la sabbia in casa? Trucchi e consigli da provare

I più letti della settimana

  • Tragedia ad Ortona: morti annegati due fratelli di Montesilvano - FOTO -

  • San Valentino: muore per un malore durante il pranzo di Ferragosto

  • Paura a Pescara, bambino di 5 anni si perde in spiaggia

  • Città Sant'Angelo, bar trasformato in centrale dello spaccio: in manette il titolare

  • “Andate via da Pescara”, spunta un manifesto contro Lo Spaz [FOTO]

  • Schianto tra un camion e una moto in pieno centro, in gravi condizioni due giovani

Torna su
IlPescara è in caricamento