Aeroporto Pescara, Di Girolamo: "La riforma presentata in Senato va incontro ai cittadini"

La senatrice del Movimento 5 Stelle commenta il ddl che prevede la riforma del trasporto aereo: "Questo testo non penalizzerà gli aeroporti minori, ma li vedrà finalmente inseriti in un contesto più grande e coordinato"

La senatrice Gabriella Di Girolamo

La senatrice Gabriella Di Girolamo (M5S) interviene sul ddl presentato in Senato che prevede la riforma del trasporto aereo, definendolo "un grande passo avanti in materia di trasparenza e regole uguali per tutti gli operatori del settore".  

"I gestori aeroportuali - afferma Di Girolamo - usano soldi pubblici per risanare strutture al collasso, strutture che pesano sui bilanci dello Stato per la mancata capacità di sviluppare piani adeguati allo sviluppo di un territorio a vocazione turistica come l’Abruzzo, ad esempio. Il piccolo aeroporto di Pescara, con gli incentivi pubblici già ottenuti, avrebbe potuto aspirare a grandi risultati in termini di servizio strategico per gli abruzzesi e tutti gli altri viaggiatori".

Di Girolamo critica anche "gli attacchi strumentali" dell'onorevole Camillo D'Alessandro, indicandoli come "l'evidente difficoltà politica del suo partito di non riuscire a dare il proprio contributo come opposizione e, come già dimostrato, alla guida fallimentare di Regione Abruzzo".  

La proposta di legge depositata in commissione, attraverso le Audizioni di tutti i soggetti interessati e la successiva fase emendativa, vedrà un testo che "non penalizzera' gli aeroporti minori", spiega la senatrice, ma "li vedrà finalmente inseriti in un contesto più grande e coordinato che ne ottimizzerà il servizio anche in ottica di intermodalità con offerte di volo diversificate". 

"Dagli anni '90 in poi, nonostante il grande mutamento del mercato su base di domanda e offerta da allora ad oggi, il settore del trasporto aereo non è mai stato davvero riformato - conclude Di Girolamo - Bisogna cambiare passo e garantire rimborsi certi agli utenti escludendo il ricorso all'autorità giudiziaria, bisogna uniformare il sistema tariffario in quanto quello attuale ricade completamente ed ingiustamente sui passeggeri e sui vettori".  
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sabato 16 e domenica 17 novembre la festa è alle Porte

  • Superenalotto, vinto a Pescara quasi mezzo milione di euro

  • Pescara: è morto Egeo Marsilii, il "re" delle chiavi e delle serrature delle carceri italiane

  • Pescara, allerta meteo per il 12 novembre: le previsioni

  • Incidente in via Tirino, scontro tra ambulanza e auto della polizia municipale - FOTO -

  • Sequestrati 10 mila litri di gasolio, 3 persone nei guai per contrabbando di carburante

Torna su
IlPescara è in caricamento