Immatricolazioni: aumentano gli autobus in Abruzzo

In totale sono entrati in circolazione 180 autobus, segnando un +300% rispetto al 2018

Si investe sempre di più in mezzi di trasporto pubblici: in Abruzzo nel 2019 le immatricolazioni degli autobus sono decisamente aumentate. In totale sono entrati in circolazione 180 autobus, segnando un +300% rispetto al 2018. In calo, invece, i veicoli pesanti per il trasporti merci. Ne sono stati immatricolati 407 per un -27,7% rispetto all’anno precedente.

L’elaborazione dei dati è fornita dal Centro Studi Continental su dati Aci.

Pescara non è la provincia che si piazza alla posizione numero 3 rispetto alle altre: il numero di immatricolazioni fa segnare comunque un valore positivo pari al +83,3%.

Per quanto riguarda le altre province abruzzesi, è Chieti a conquistare la prima posizione (+514,3%), seguita da Teramo (+190%) e chiude la classifica L’Aquila, provincia in cui le immatricolazioni di autobus sono rimaste invariate.

Anche per quanto riguarda le immatricolazioni dei veicoli pesanti per il trasporto merci Pescara non eccelle, anzi si posiziona in ultima posizione, segnando un calo del -42%. A seguire troviamo a –38,6% di L’Aquila, al -29,2% di Teramo per arrivare al -10,5% di Chieti.

In Italia

Nel nostro Paese le nuove immatricolazioni di autobus hanno segnato una crescita del 31,3% rispetto al 2018, mentre quelle di veicoli pesanti (e cioè con PTT – peso totale a terra – superiore a 16 tonnellate) per il trasporto merci sono state 19.605, con un calo del 30,7% rispetto all’anno precedente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Cappelle sul Tavo: si toglie la vita dopo la morte del figlio in un incidente

  • Paura sul ponte Flaiano, giovane minaccia di lanciarsi nel vuoto

  • Tragedia a Scafa: schianto mortale per un motocilista lungo la sp63

  • Autostrada A14 nel caos, 8 km di coda prima del casello di Pescara Nord/Città Sant'Angelo

  • Collecorvino, moto contro auto: giovane trasportato in elicottero a Pescara

  • Assembramenti e mancato rispetto della normativa anti-Covid, un bar e uno stabilimento chiusi per 5 giorni

Torna su
IlPescara è in caricamento