Cosa fare in caso di targa auto consumata e cosa si rischia

Il Portale dell’Automobilista specifica che si definisce deteriorata una targa in cui non sono visibili tutti i dati

Se la targa auto è consumata, bisogna correre ai ripari e rendere leggibili nuovamente i dati del veicolo. Il Portale dell’Automobilista specifica che si definisce deteriorata una targa in cui non sono visibili tutti i dati.

Per evitare multe (da un minimo di 41,00 € ad un massimo di 168,00 €) e il fermo amministrativo dell’auto, è necessario mettersi in regola, anche se una delle due targhe (anteriore e posteriore) è leggibile: in tal caso, bisogna procedere alla re-immatricolazione del mezzo.

Come fare una nuova immatricolazione

Per procedere con la re-immatricolazione della propria auto, bisogna presentare richiesta tramite il modello TT2119, scaricabile presso il sito del Portale dell’Automobilista o nella sede della Motorizzazione civile. La domanda va poi presentata a uno degli sportelli telematici (Sta). La procedura ha dei costi consultabili nell’apposito tariffario

Documenti necessari

Per presentare la domanda per la re-immatricolazione dell’auto, bisogna allegare una serie di documenti:

  • Denuncia resa alle autorità di polizia o un'autocertificazione della stessa insieme alle eventuali targhe rimaste e alla carta di circolazione.
  • Attestazione di versamento sul c.c.p. 9001 intestato al Dipartimento Trasporti Terrestri.
  • Attestazione di versamento sul cc 4028 intestato al Dipartimento Trasporti Terrestri.
  • Attestazione di versamento sul cc 25202003 intestato all'Aci - Automobile Club d'Italia - Economato Generale - Servizio di Tesoreria, via Marsala, 8 – Roma 00185.
  • Attestazione di versamento sul cc 121012 intestato alla Sezione Tesoreria dello Stato di Viterbo di importo differente a seconda del veicolo interessato:

Verranno rilasciati contestualmente le nuove targhe, la nuova carta di circolazione e il nuovo certificato di proprietà.

Per ulteriori informazioni e dubbi, si può far riferimento alla motorizzazione civile, che si trova a Spoltore, in via Francia 3, telefono: 085/417721 - 085/4177221; fax 085/4153843.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Serpente in mare morde bagnino a una mano, intervengono i carabinieri forestali

  • Poliziotta pescarese morta in casa, era madre di due figli

  • Violazione delle norme anti Covid sulla riviera, ecco gli interventi della polizia di Pescara

  • Segue ed infastidisce una ragazza in pieno giorno a Villa Raspa di Spoltore: nuovo episodio di delirio per un giovane

  • Dramma a Cappelle sul Tavo: si toglie la vita dopo la morte del figlio in un incidente

  • Coronavirus, la Asl di Pescara lancia un appello per il plasma iperimmune: "Servono donatori"

Torna su
IlPescara è in caricamento